www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Riserve di utili e costi pluriennali non ammortizzati - alcuni esempi

 

 

 
 
 
Aggiornato al 14.12.2015

 

 

 

Il codice civile, all’art.2426 n.5, stabilisce che fino a quando i costi di impianto e di ampliamento e i costi di sviluppo aventi utilità pluriennale, e pertanto iscritti nell’attivo dello Stato patrimoniale, non sono stati completamente ammortizzati possono essere distribuiti dividendi solo se residuano riserve disponibili sufficienti a coprire l’ammontare dei costi non ammortizzati.

   

Prima dell'introduzione del D.Lgs.319/2015 che si applicherà, per le imprese con esercizio coincidente con l'anno solare, a partire dal bilancio 2016, la regola appena illustrata riguardava anche spese di ricerca e costi di pubblicità capitalizzati.

 

Vediamo come si applica questa norma attraverso una serie di esempi concreti.

 

Iniziamo col dire che sono riserve disponibili quelle che non hanno una specifica destinazione stabilita dalla legge, dallo statuto o dall’assemblea dei soci. Un esempio di riserva disponibile è rappresentata dalla Riserva Straordinaria.

 

 

Esempio 1.

 

STATO PATRIMONIALE

Costi di impianto e di ampliamento

10.000

Capitale sociale

Riserva legale

Riserva straordinaria

Utile dell’esercizio

100.000

20.000

50.000

120.000

 

 

 

 

Come si può notare la società ha iscritta in bilancio di una riserva disponibile, la riserva straordinaria, di importo superiore rispetto ai costi di impianto e di ampliamento. Gli utili possono essere interamente distribuiti. Tra l’altro non c’è bisogno di effettuare neppure l’accantonamento a riserva legale dato che essa ha raggiunto il 20% del capitale sociale.

 

 

Esempio 2.

 

STATO PATRIMONIALE

Costi di impianto e di ampliamento

60.000

Capitale sociale

Riserva legale

Utile dell’esercizio

100.000

20.000

50.000

 

 

 

 

 

In questo caso non esiste alcuna riserva disponibile. Gli utili, quindi, non possono essere distribuiti.

 

 

 

Esempio 3.

 

STATO PATRIMONIALE

Costi di impianto e di ampliamento

40.000

Capitale sociale

Riserva legale

Riserva straordinaria

Utile dell’esercizio

100.000

10.000

50.000

20.000

 

 

 

 

La società ha iscritta in bilancio di una riserva disponibile di importo superiore rispetto ai costi di impianto e di ampliamento. La riserva legale non ha ancora raggiunto il 20% del capitale sociale. Quindi l’utile è interamente distribuibile una volta dedotta la parte (del 5% dell’utile) da destinarsi a riserva legale.

 

Utile

 

20.000

- Riserva legale

5% x 20.000 =

1.000

Utile distribuibile agli azionisti

20.000 – 1.000 =

19.000

 

 

Esempio 4.

 

STATO PATRIMONIALE

Costi di impianto e di ampliamento

40.000

Capitale sociale

Riserva legale

Utile dell’esercizio

100.000

10.000

50.000

120.000

 

 

 

 

La riserva legale non ha ancora raggiunto il 20% del capitale sociale. Quindi la prima cosa da fare è procedere a tale accantonamento.

Inoltre la società non ha iscritta in bilancio nessuna riserva disponibile. Quindi per poter distribuire l’utile dell’esercizio è necessario effettuare un accantonamento a riserva straordinaria di importo pari ai costi di impianto e di ampliamento risultanti dal bilancio e non ancora ammortizzati.

 

Utile

 

120.000

- Riserva legale

5% x 120.000 =

6.000

- Riserva straordinaria

 

40.000

Utile distribuibile agli azionisti

120.000 – 6.000 – 40.000 =

74.000

 

 

 
 

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

L'ammortamento fiscale dei costi di impianto ed ampliamento

Costi di impianto e di ampliamento

Capitalizzazione costi di impianto ed ampliamento

IAS 38 e costi di impianto

Costi di start up

Ammortamento costi di impianto

OIC 24 e spese di impianto ed ampliamento

Costi di ricerca e sviluppo - IAS 

Costi di sviluppo

Costi di sviluppo

Costi di ricerca e sviluppo - OIC 24

Ricerca di base

Ammortamento costi di sviluppo

Ricerca applicata

Spese di pubblicità - esposizione in bilancio

Spese di pubblicità - quando sono capitalizzabili

Spese di pubblicità - determinazione del reddito

Immobilizzazioni materiali ed immateriali

Destinazione dell'utile

Riparto utili in base al capitale e al tempo

Il piano di riparto dell'utile

Riparto utile d'esercizio - scritture contabili

Riserve vincolate per costi di impianto non ancora ammortizzati

Approvazione del bilancio e delibera di distribuzione degli utili

Le perdite d'esercizio

Riparto utili snc

Prelevamento utili

Distribuzione utili

Conguaglio utili in corso

Destinazione dell'utile - società di capitali

Destinazione dell'utile dell'esercizio nelle società di capitali

Riserva legale

Accantonamento utili a riserva legale

Distribuzione dividendi

Utili distribuibili

Riserve disponibili e indisponibili

Riserve disponibili e riserve distribuibili

Riserve disponibili - classificazione

Riserve vincolate e non

Riserva da sovrapprezzo azioni - scritture contabili

Sovrapprezzo azioni o quote

Riserva da sovrapprezzo azioni - copertura perdite

Sovrapprezzo azioni - come determinarlo

Riserve di utili e riserve di capitale

Le riserve in bilancio


   

Visualizza gli altri approfondimenti 

 
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681