COSTI DI RICERCA E SVILUPPO E IAS

COME VANNO TRATTATI I COSTI DI RICERCA E SVILUPPO SECONDO GLI IAS

Aggiornato al 15.11.2008

Gli IAS prevedono un trattamento sostanzialmente diverso tra spese di ricerca e spese di sviluppo. Le spese di ricerca, sia essa di base che applicata non sono capitalizzabili. Dunque i costi sostenuti per:

  • l’attività finalizzata all’ottenimento di nuove conoscenze;
  • per l’indagine, la valutazione e la selezione finale delle applicazioni dei risultati della ricerca o di altre conoscenze;
  • per la ricerca di alternative per materiali, progetti, processi, sistemi o servizi;
  • per l’ideazione, la progettazione, la valutazione e la selezione finale di alternative possibili per materiali, progetti, prodotti, processi, sistemi o servizi, nuovi o migliorati;
  • devono essere rilevati come costo nel momento in cui sono sostenuti.


I costi di sviluppo vanno capitalizzati, ma solamente se l’azienda può dimostrare:

  • la fattibilità tecnica dell’attività immateriale;
  • la sua intenzione a completare l’attività immateriale per usarla o venderla;
  • la sua capacità di usare o vendere l’attività immateriale;
  • in quale modo l’attività immateriale genererà probabili benefici economici futuri;
  • la disponibilità di risorse tecniche, finanziarie e di altro tipo adeguate per completare lo sviluppo e per l’utilizzo o la vendita dell’attività immateriale;
  • la sua capacità di valutare attendibilmente il costo attribuibile all’attività immateriale durante il suo sviluppo.

Si tratta in sostanza di requisiti analoghi a quelli richiesti dai principi nazionali per procedere alla capitalizzazione.

Dunque, se tali presupposti esistono, possono essere capitalizzati:

  • i costi per la progettazione, la costruzione e la verifica di prototipi o modelli che precedono la produzione o l’utilizzo degli stessi;
  • i costi per la progettazione di attrezzi, prove, stampi e matrici concernenti la nuova tecnologia;
  • i costi per la progettazione, la costruzione e l’attivazione di un impianto pilota di dimensioni non economicamente idonee per la produzione commerciale;
  • i costi per la progettazione, la costruzione e la prova di prestabilite alternative per materiali, strumenti, prodotti, processi, sistemi o servizi, nuovi o migliorati.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net