Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque argomento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net  
 
 
www.LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:

I software gratuiti per la contabilità delle imprese


Approfondimenti

 
   
  Le spese di pubblicità - Come concorrono alla formazione del reddito

 

 

 
 
 

Approfondimento del 27.02.2008

 

Le spese di pubblicità sono disciplinate, sotto il profilo fiscale, nell’art.108 del TUIR, insieme alle spese di propaganda . Accanto a tali spese la norma fiscale prevede anche una specifica disciplina per quanto concerne le spese di rappresentanza.

 

Le spese di pubblicità e propaganda sono interamente deducibili. Tali spese possono essere trattate con due criteri alternativi:

  • possono essere dedotte per intero nell’esercizio in cui sono sostenute;

 

  • possono essere dedotte in più esercizi in quote costanti in un periodo massimo di cinque esercizi. Quindi se l’impresa opta per questo criterio la quota da imputare a ciascun esercizio può essere scelta liberamente purché si rispettino due criteri:

     

    • calcolo di quote costanti;

    • periodo  massimo di ammortamento: 5 esercizi.

 

Le alternative che si presentano all’impresa sono sintetizzate nella tabella che segue:

 

 

anno

anno

anno

anno

anno

Totale

ammortizzato

1° ipotesi

100%

 

 

 

 

100%

2° ipotesi

50%

50%

 

 

 

100%

3° ipotesi

33%

33%

33%

 

 

100%

4° ipotesi

25%

25%

25%

25%

 

100%

5° ipotesi

20%

20%

20%

20%

20%

100%

 
 

Anche per le spese di pubblicità vale la regola che nel caso siano sostenute da imprese di nuova costituzione esse sono deducibili a partire dall’esercizio in cui sono conseguiti i primi ricavi.

 

 

 

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Spese di pubblicità: come vanno esposte in bilancio

Spese di pubblicità: quando sono capitalizzabili

Spese di rappresentanza

Spese di pubblicità e di rappresentanza: caratteri distintivi

Spese di rappresentanza e party aziendali

Riserve vincolate in presenza di costi pluriennali non ammortizzati

Riserve di utili e costi pluriennali non ammortizzati

Spese relative a più esercizi


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici