DEDUCIBILITA' DEI CANONI DI LEASING

LA DEDUCIBILITÀ DEI CANONI DI LEASING PER I CONTRATTI STIPULATI A PARTIRE DAL 1/1/2014

Aggiornato al 21.03.2014

Per i contratti di locazione finanziaria stipulati, da imprese e professionisti, a partire dal 1/1/2014 si applicano nuove regole di deducibilità dei canoni di leasing ai fini delle imposte sul reddito.

Vediamo le nuove regole applicabili alle imprese.


BENI IMMOBILI

Se il contratto ha per oggetto beni immobili la deduzione dei canoni di leasing è ammessa per un periodo non inferiore a 12 anni a prescindere dalla durata contrattuale.


BENI MOBILI

Se il contratto ha per oggetto beni mobili la deduzione dei canoni di leasing è ammessa per un periodo non inferiore alla metà del periodo di ammortamento a prescindere dalla durata contrattuale.


VEICOLI

Se il contratto ha per oggetto veicoli a deducibilità limitata la deduzione dei canoni di leasing è ammessa per un periodo non inferiore al periodo di ammortamento a prescindere dalla durata contrattuale.

Nel caso di veicoli in uso ai dipendenti, di veicoli strumentali o veicoli ad uso pubblico la deduzione dei canoni di leasing è ammessa per un periodo non inferiore alla metà del periodo di ammortamento a prescindere dalla durata contrattuale.

Ricapitolando:


Deducibilità dei canoni di leasing


COME OCCORRE PROCEDERE

Nel calcolare i canoni di leasing deducibili occorre confrontare la durata del contratto con la durata minima prevista dalla norma per la deduzione.

Se le due durate coincidono o se la durata contrattuale è superiore rispetto alla durata minima prevista dalla norma per la deduzione, i canoni di locazione finanziaria sono deducibili ai fini delle imposte sul reddito nella stessa misura in cui essi sono imputati al Conto Economico.

Se la durata del contratto è inferiore rispetto alla durata minima prevista dalla norma i canoni di leasing sono deducibili in un periodo di tempo maggiore rispetto a quello di imputazione a Conto Economico. Ciò comporta la necessità di effettuare delle variazioni in sede di dichiarazione dei redditi e tenere conto di ciò anche ai fini della fiscalità differita.


Esempio 1:
l’impresa Alfa prende in leasing un fabbricato stipulando un contratto della durata di 10 anni.
I canoni di leasing imputati a Conto economico sono pari a 48.000 euro l’anno.


Poiché la durata del contratto (10 anni) è inferiore alla durata minima prevista dalla norma per la deduzione (12 anni) i canoni di leasing sono deducibili per un periodo di 12 anni.


Eempio di deducibilità dei canoni di leasing


Esempio 2:
l’impresa Alfa prende in leasing un impianto stipulando un contratto della durata di 6 anni.
I canoni di leasing imputati a Conto economico sono pari a 30.000 euro l’anno.
Il coefficiente di ammortamento applicabile all’impianto è pari al 10%.


Trattandosi di un bene mobile occorre confrontare la durata del contratto con la metà del periodo di ammortamento.

Il normale periodo di ammortamento è di 10 anni (100: 10%). La metà sarà quindi 5 anni.

Poiché la durata del contratto (6 anni) è superiore rispetto alla durata minima prevista dalla norma per la deduzione (5 anni) i canoni di leasing sono deducibili nella stessa misura in cui vengono imputati al Conto economico.


Esempio di deducibilità dei canoni di leasing

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net