Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
Siti partner:  

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net - Per studiare la storia con facilità  
 
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Contribuenti minimi e requisiti per l'accesso al regime - i chiarimenti dell'Agenzia delle entrate sul nuovo regime introdotto dalla Finanziaria 2008 - circolare 7/E del 2008

 

 

 
 
 

Approfondimento del  05.02.2008

 

Altri requisiti per l’accesso al regime

Non possono avvalersi del regime dei contribuenti minimi:

  • le persone fisiche non residenti nel territorio dello stato e le persone giuridiche;

  • coloro che, nell’anno solare precedente anno conseguito ricavi superiori a 30.000 euro; coloro che partecipano a società di persone o associazioni o a società a responsabilità limitata trasparenti;

  • coloro che nell'anno solare precedente hanno effettuato cessioni all'esportazione;

  • coloro che nell'anno solare precedente anno sostenuto spese per prestazione di lavoro dipendente o assimilato;

  • coloro che nell’anno solare precedente hanno erogato somme sotto forma di utili da partecipazione agli associati il cui apporto è costituito esclusivamente dalla prestazione di lavoro;

  • coloro che, nel triennio solare precedente hanno effettuato acquisti di beni strumentali anche mediante contratti di appalto e di locazione, pure finanziaria, per un ammontare complessivo superiore a 15.000 euro;

  • coloro che partecipano a società di persone o ad associazioni professionali, costituite in forma associata per l’esercizio della professione o a società a responsabilità limitata a ristretta base proprietaria che hanno optato per il regime della trasparenza fiscale.

Di seguito riportiamo alcuni chiarimenti dell’agenzia delle entrate in merito ad alcuni di questi punti.

 

 

Limite dei 30.000 euro

Per accedere al regime dei contribuenti minimi, i soggetti interessati devono aver conseguito nell’anno solare precedente ricavi in misura non superiore a 30.000 euro. A tal fine, rilevano i ricavi di competenza dell’anno solare 2007, calcolati secondo le disposizioni proprie del regime ordinario di determinazione del reddito d’impresa anche se eventualmente incassati nel corso dell’anno successivo.

 

 

Partecipazione in società di persone o srl trasparenti

Sono esclusi dal regime coloro che partecipano a società di persone o associazioni o a società a responsabilità limitata trasparenti.  Poiché i requisiti per accedere al regime dei contribuenti minimi devono essere posseduti alla data del 1° gennaio 2008, si ritiene possibile accedere al regime dei contribuenti minimi nelle ipotesi in cui la partecipazione sia stata ceduta prima del 31 dicembre 2007.

 

 

Impresa familiare

I partecipanti all’impresa familiare che contemporaneamente svolgono

attività di impresa, arte o professione non sono esclusi dal regime dei

minimi per i redditi prodotti al di fuori dell’impresa familiare poiché la norma esclude la possibilità di rientrare nel regime dei contribuenti minimi in caso di partecipazione a società di persone o associazioni.

Resta inteso che il collaboratore familiare deve prestare la propria attività all’interno dell’impresa familiare in modo continuativo e prevalente.

 

 

Associato in partecipazione

Sono esclusi dal regime dei contribuenti minimi coloro che nell’anno solare precedente hanno erogato somme sotto forma di utili da partecipazione agli associati il cui apporto è costituito esclusivamente dalla prestazione di lavoro.

Pertanto possono applicare il regime dei contribuenti minimi:

  • coloro che si avvalgono di un associato in partecipazione di solo lavoro, al quale non siano stati distribuiti utili in quanto nel 2007 l’attività ha chiuso in perdita;

  • coloro che si avvalgono di un associato in partecipazione  che non abbia effettuato un apporto costituito esclusivamente da lavoro.

 

 

Prestazioni occasionali

L’aver sostenuto spese per prestazioni di natura occasionale non preclude

l’accesso al regime dei contribuenti minimi trattandosi di spese diverse da quelle per lavoro dipendente o per rapporti di collaborazione.

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Soggetti ammessi al regime dei contribuenti minimi

Caratteristiche del regime dei contribuenti minimi

Calcolo dell'imposta sostitutiva nel regime dei contribuenti minimi

Circolare ministeriale n.73/E del 21/12/2007

Franchigia IVA

Circolare ministeriale n.7/E del 28/01/2008

Contribuenti minimi e regimi speciali

Contribuenti minimi e beni strumentali

Contribuenti minimi e entrate nel regime

Contribuenti minimi e irap

Contribuenti minimi e deducibilità delle spese

Altri chiarimenti sul regime dei contribuenti minimi

Contribuenti minimi e contributi previdenziali

Contribuenti minimi - cosa cambia dal 2012

Regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Problemi con la matematica?


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici