www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 

 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Compensazione perdite - tabella che confronta le regole succedutesi negli ultimi anni sulla compensazione delle perdite nelle imprese individuali e nelle società di persone

 

 

 

 
Approfondimento del 10.01.2008

 

Riportiamo, di seguito, una tabella che sintetizza le regole succedutesi negli ultimi anni sulla compensazione delle perdite nelle imprese individuali e nelle società di persone (art.8 TUIR).

 

 

 

PRIMA DEL 2006

Imprese in contabilità ordinaria

Per le imprese in contabilità ordinaria la perdita subita può essere portata in diminuzione solamente da redditi della stessa categoria e non dal reddito complessivo dell’imprenditore.

 

Si applica il riporto in avanti. La perdita può essere portata in diminuzione di eventuali redditi della stessa categoria nei successivi esercizi, ma non oltre il quinto.

Per le imprese di nuova costituzione, il limite di 5 esercizi non si applica nel caso di perdite subite nei primi 3 esercizi di attività.

 

Imprese in contabilità semplificata

La perdita subita può essere portata in diminuzione del reddito complessivo dell’imprenditore.

 

Non si applica il riporto in avanti.

 

DAL 2006  (D.L.223/2006)

Imprese in contabilità ordinaria e semplificata

La perdita subita può essere portata in diminuzione solamente da redditi della stessa categoria e non dal reddito complessivo dell’imprenditore.

 

Si applica il riporto in avanti. La perdita può essere portata in diminuzione di eventuali redditi della stessa categoria nei successivi esercizi, ma non oltre il quinto.

Per le imprese di nuova costituzione, il limite di 5 esercizi non si applica nel caso di perdite subite nei primi 3 esercizi di attività.

 

DAL 2008

Imprese in contabilità ordinaria

Per le imprese in contabilità ordinaria la perdita subita può essere portata in diminuzione solamente da redditi della stessa categoria e non dal reddito complessivo dell’imprenditore.

 

Si applica il riporto in avanti. La perdita può essere portata in diminuzione di eventuali redditi della stessa categoria nei successivi esercizi, ma non oltre il quinto.

Per le imprese di nuova costituzione, il limite di 5 esercizi non si applica nel caso di perdite subite nei primi 3 esercizi di attività.

 

Imprese in contabilità semplificata

La perdita subita può essere dedotta dal reddito complessivo del periodo di imposta cui si riferisce.

 

Non si applica il riporto in avanti relativamente all’eccedenza che non trova capienza nei redditi del periodo d’imposta di generazione.

 

 

 

Per il riporto delle perdite delle società di capitali si legga: Riporto delle perdite fiscali.

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Perdite d'esercizio deducibili fiscalmente

Riporto delle perdite fiscali

Le perdite nelle imprese

Le perdite dell'esercizio

Copertura delle perdite d'esercizio

Perdita d'esercizio oltre 1/3 del capitale sociale

Ripianamento perdite

Copertura della perdita con riserve

Riduzione del capitale sociale per perdite

Rinvio della perdita al futuro

Riserve disponibili e indisponibili

Riserve disponibili - classificazione

Riserva da sovrapprezzo azioni - copertura perdite

Riserva legale

Utili distribuibili

Il piano di riparto dell'utile

Riparto utili snc


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   

 
 
 
 

 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681