Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque argomento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
Siti partner:  

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net - Per studiare la storia con facilità  
 
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Contabilità ordinaria - quali sono le imprese che hanno l'obbligo di tenuta della contabilità ordinaria

 

 

 
 
 
Approfondimento del 03.10.2008

 

SOGGETTI OBBLIGATI

L’obbligo di tenuta della contabilità ordinaria sussiste per due gruppi di imprese:

  • le società di capitali, qualunque sia il loro volume d’affari;

  • le altre imprese al superamento di un determinato volume di affari.

 

Le società di capitali, hanno sempre l’obbligo di tenere la contabilità ordinaria. Quindi applicano sempre tale regime contabile le S.p.a, le S.r.l., le S.a.p.a.

 

Per quanto concerne le altre imprese, quindi, società di persone e imprese individuali, l’applicazione del regime ordinario dipende dal volume di affari.

In questi casi il regime ordinario si applica qualora l’azienda ha conseguito, nell’anno solare precedente un volume d’affari pari o superiore a:

  • 309.874,14 euro nel caso di imprese aventi per oggetto la prestazione di servizi;

  • 516.456,90 euro nel caso di imprese aventi per oggetto attività diverse da quella di prestazioni di servizi.

 

Ricapitolando:

 

Imprese con obbligo di tenuta della contabilità ordinaria

Società di capitali:

  • S.p.A.

  • S.r.l.

  • S.a.p.a.

 

Sempre

Società di persone:

  • S.n.c.

  • S.a.s.

 

 

Se nell’anno solare precedente il volume d’affari è stato uguale o superiore a:

  • 309.974,14 – prestazione di servizi

  • 516.456,90 – altre attività

Imprese individuali

 

 

La contabilità ordinaria può essere tenuta anche dalle imprese per le quali non sussiste l’obbligo per legge.

 

VOLUME D’AFFARI

Il volume d’affari al quale occorre fare riferimento è quello relativo all’anno solare precedente.

 

 

REGISTRI OBBLIGATORI

Le imprese in contabilità ordinaria hanno l’obbligo di tenere i seguenti registri:

  • i registri IVA;

  • il registro dei beni ammortizzabili;

  • il libro giornale;

  • il libro degli inventari;

  • il libro mastro.

 

L’impresa può omettere di tenere i registri IVA: in questo caso le fatture emesse, i corrispettivi e le fatture d'acquisto devono essere registrati sul  libro giornale.

 

Anche la tenuta del registro dei beni ammortizzabili è facoltativa. Nel caso in cui tale registro non è presente in azienda le annotazioni relative ai cespiti devono essere effettuate sul libro degli inventari

 

L’obbligo di tenuta della contabilità di magazzino si ha solamente nel caso in cui l’impresa presenti particolari requisiti.

 

Tutte le società di capitali  devono tenere i registri obbligatori prescritti dal codice civile per questo tipo di imprese, ovvero libro dei soci, libro delle assemblee, ecc..

 

Tutte le imprese, a prescindere dal regime contabile adottato, se assumono la veste di datori di lavoro devono tenere i registri obbligatori in materia di lavoro (libro paga, libro matricola, libro infortuni).

 

Nuovi limiti per la tenuta della contabilità ordinaria sono stati introdotti con il Decreto Sviluppo (leggi anche: Contabilità semplificata - nuovi limiti)

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Contabilità semplificata: limiti

Contabilità semplificata: attività mista

Contabilità semplificata e ordinaria

Contabilità semplificata - nuovi limiti

Libro giornale

Libro inventari

Libro beni ammortizzabili

Sistema informativo aziendale

Vidimazione registri

Registri IVA

Registro delle fatture emesse

Obbligo di tenuta delle scritture contabili

Conservazione delle scritture contabili

Termini di conservazione delle scritture contabili

Franchigia IVA

Contribuenti minimi

Regime delle nuove iniziative produttive

Contabilità semplificata - nuovi limiti

Contabilità ordinaria e semplificata - differenze

Imprese che svolgono attività di prestazione di servizi

Corso on line gratuito: le scritture contabili obbligatorie ai fini civilistici e fiscali


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Problemi con la matematica?


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici