RENDICONTO FINANZIARIO: OPERAZIONI IN VALUTA

COME ESPORRE LE OPERAZIONI IN VALUTA NEL RENDICONTO FINANZIARIO SECONDO QUANTO PREVEDE L'OIC 10

Aggiornato al 24.02.2015

Vediamo, di seguito, come occorre esporre le operazioni in valuta nel rendiconto finanziario secondo quanto prevede l’OIC 10.

I flussi finanziari derivanti da operazioni in valuta devono essere iscritti nel rendiconto finanziario in euro: il tasso di cambio da applicare è quello relativo al momento in cui avviene il flusso finanziario.

Gli utili e le perdite derivanti da variazioni nei cambi in valuta estera non realizzati non rappresentano flussi finanziari : l’utile o la perdite dell’esercizio è, pertanto, rettificato in modo da tenere conto di queste operazioni che non hanno natura monetaria.

L’effetto delle variazioni dei cambi sulle disponibilità liquide possedute o dovute in valuta estera è presentato in modo distinto rispetto ai flussi finanziari della gestione reddituale, dell’attività di investimento e di finanziamento.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net