Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque argomento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
Siti partner:  

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net - Per studiare la storia con facilità  
 
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Trimestrali speciali IVA - le regole da applicare per le categorie di contribuenti considerate come “Trimestrali speciali IVA” 

 

 

 
 
 

Approfondimento del  19.01.2011

 

L’art.74, comma 4, del DPR 633/72 disciplina un regime particolare per quanto riguarda la liquidazione dell’IVA. I soggetti ammessi a tale regime sono comunemente denominati “trimestrali speciali”.

 

 

IMPRESE AMMESSE AL REGIME SPECIALE

Secondo quanto dispone l’art.74, comma 4 del DPR 633/72 possono essere autorizzati ad effettuare le liquidazioni IVA trimestralmente, a prescindere dal volume d’affari conseguito, le seguenti categorie di imprese:

  • le imprese che prestano servizi al pubblico con caratteri di uniformità, frequenza e diffusione tale da comportare l’addebito di corrispettivi per periodi superiori al mese;

  • gli esercenti impianti di distribuzione di carburante per uso di autotrazione;

  • gli autotrasportatori di cose per conto terzi iscritti al relativo albo.

 

Pertanto rientrano nel regime dei trimestrali speciali IVA:

  • istituti ed aziende di credito;

  • imprese assicuratrici;

  • imprese telefoniche;

  • imprese di somministrazione di acqua, gas, energia elettrica, vapore e teleriscaldamento urbano;

  • imprese esercenti impianti di lampade votive;

  • imprese esercenti servizi di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti solidi urbani ed assimilati; imprese esercenti servizi di fognatura e depurazione;

  • imprese esercenti servizi di telecomunicazione;

  • Associazione Italiana Croce Rossa;

  • società ed enti concessionari di autostrade;

  • esercenti impianti di distribuzione di carburante per uso autotrazione anche per le attività accessorie;

  • imprese esercenti autotrasporto di cose per conto terzi iscritti nel relativo albo.

 

Ovviamente il regime trimestrale speciale è una facoltà concessa al contribuente che ne presenta i requisiti e non un obbligo: pertanto egli potrà liquidare l’IVA nei modi consueti.

 

 

CARATTERISTICHE DEL REGIME DEI TRIMESTRALI SPECIALI IVA

Tali soggetti possono effettuare le liquidazioni IVA trimestralmente, indipendentemente dal volume d’affari conseguito. Sulle somme dovute a seguito della liquidazione trimestrale non si applica l’interesse dell’1% previsto per i trimestrali ordinari.

 

Quindi:

  • la liquidazione dell’IVA può essere effettuata trimestralmente a prescindere dal volume d’affari;

  • non è dovuta la somma dell’1% sull’imposta a debito a titolo di interesse.

 

Ulteriori regole in merito alla emissione della fattura e alla sua annotazione nei registri IVA si applicano per gli autotrasportatori.

 

SCADENZE DEI VERSAMENTI IVA NEL CASO DI REGIME TRIMESTRALE SPECIALE

 

 

IVA

Scadenza versamento

Codice tributo

I trimestre

16.05

6031 – versamento IVA 1° trimestre

 

II trimestre

16.08

6032 – versamento IVA 2° trimestre

 

III trimestre

16.11

6033 – versamento IVA 3° trimestre

 

IV trimestre

16.02 dell’anno successivo

6034 – versamento IVA 4° trimestre

 

Acconto IVA

27.12                 

6035 – versamento IVA acconto

 

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Autotrasportatori: regime dei trimestrali speciali

Liquidazione IVA autotrasportatori

Fatturazione autotrasportatori

Distributori di carburante -trimestrali speciali

Liquidazioni periodiche IVA - come si registrano

Liquidazioni periodiche IVA - aspetti fiscali

Periodicità liquidazione IVA

La registrazione delle fatture di acquisto

IVA a debito

IVA a debito

Versamento IVA

Erario c/IVA


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Problemi con la matematica?


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici