www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 
 
   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Scorporo terreni - i chiarimenti dell'Agenzia delle entrate

 

 

 
 
 

Approfondimento del  14.02.2009

 

La recente risoluzione n. 434 del 13/11/2008 ha fornito chiarimenti in merito al trattamento fiscale dei terreni sui quali insistono dei fabbricati.

 

 

Premessa.

Nel caso di terreni sui quali insistono dei fabbricati strumentali, per poter calcolare le quote di ammortamento deducibili, il costo complessivo dei fabbricati strumentali va considerato al netto del costo delle aree occupate dalla costruzione e di eventuali pertinenze.

 

Il costo da attribuire all’area occupata dalla costruzione o dalla pertinenza è pari al maggior valore tra quello esposto in bilancio nell’anno di acquisto e quello corrispondente al 20 % del costo complessivo. Nel caso di fabbricati industriali, tale percentuale viene elevata al 30 %.

 

 

Distinzione tra edificio significativo o meno.

L’Agenzia delle entrate ha precisato che, ai fini dell’applicazione della norma in esame, occorre verificare se si tratti o meno di un edificio significativo.

Con questa ultima espressione si deve intendere, ai sensi dell’art.2645-bis del Codice civile, un edificio nel quale sia stato eseguito il rustico, comprensivo delle mura perimetrali delle singole unità e sia stata completata la copertura.

 

La presenza, sull’area di opere quali fondazione stradale, recinzione, tubazioni, piazzale e marciapiedi, segnaletica, aiuole ecc. non è sufficiente a configurare la nozione di  “edificio significativo

 

In presenza di un edificio significativo il valore complessivo del fabbricato deve comprendere anche i costi incrementativi sostenuti per renderlo pienamente funzionale, ovvero di quelli sostenuti fino all’entrata in funzione del bene nel ciclo produttivo.

Vanno applicate, in questa ipotesi, le regole sopra esposte relative allo scorporo del valore del terreno.

 

Nel caso, invece, in cui non si è in presenza di un edificio significativo, non è applicabile la procedura di scorporo del valore del terreno da quello complessivo poiché il valore fiscalmente ammortizzabile è pari al costo effettivamente sostenuto per la realizzazione del

fabbricato.

 

Risoluzione ministeriale n.434/E del 2008

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Terreni sui quali sono costruiti fabbricati - regole contabili

Terreno sul quale è costruito un fabbricato - regole fiscali

Calcolo ammortamento fabbricati

Scorporo terreni sottostanti ai fabbricati

Scorporo terreni per fabbricati non terra-cielo

Scorporo terreni: confronto norme civilistiche e fiscali

I fabbricati nel codice civile e nei principi contabili nazionali

Fabbricati: loro esposizione in bilancio

Ammortamento fabbricati

Fabbricati

Ammortamento fabbricati

Ammortamento fabbricati

Ammortamento immobili strumentali

Cessione terreni - imposte da applicare

Risoluzione ministeriale n.434/E del 2008


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 
 
Visualizza i nostri approfondimenti

 

Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 


 

I nostri ebook

I nostri ebook

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 


 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681

 

Per la pubblicità su questo sito invia una mail a Amministrazione@MarchegianiOnLine.net