PREAVVISO IN CASO DI DIMISSIONI O LICENZIAMENTO DEL DIRIGENTE

COSA PREVEDONO I CONTRATTI DEL SETTORE INDUSTRIA, COMMERCIO ED AGRICOLTURA

Aggiornato al 22.11.2010

L’art. 2118 del Codice civile, comma 1, prevede che ciascuno dei contraenti può recedere dal contratto di lavoro a tempo indeterminato, dando il preavviso nel termine e nei modi stabiliti dagli usi o secondo equità”.

L’istituto del preavviso, che si applica solamente nel caso di contratto a tempo indeterminato, ha come finalità quella di consentire al lavoratore di trovare un nuovo lavoro e al datore di lavoro di rimpiazzare il dipendente licenziato.

Vediamo quali sono i termini del preavviso previsti nei principali contratti applicabili ai dirigenti.


INDUSTRIA

Nel settore dell’industria i termini da rispettare sono i seguenti:

  • Risoluzione da parte del datore di lavoro:

    • mesi 8 di preavviso se il dirigente ha un’anzianità di servizio non superiore a 2 anni;
    • un ulteriore ½ mese per ogni successivo anno d’anzianità con un massimo di altri 4 mesi di preavviso. Quindi il periodo massimo di preavviso non può comunque superare i 12 mesi.


  • Dimissioni da parte del dirigente: il dirigente dimissionario deve dare al datore di lavoro un preavviso i cui termini saranno pari a 1/3 di quelli sopra indicati, pertanto si avrà
    • 1/3 di mesi 8 se il dirigente ha un’anzianità di servizio non superiore a 2 anni;
    • 1/3 di 8 mesi + ½ mese per ogni successivo anno d’anzianità con un massimo di altri 4 mesi di preavviso.



COMMERCIO

Nel settore del commercio i termini da rispettare sono i seguenti:

  • Risoluzione da parte del datore di lavoro:
    • 6 mesi per anzianità di servizio fino a 4 anni;
    • 8 mesi per anzianità di servizio da 4 a 8 anni;
    • 10 mesi per anzianità di servizio da 8 a 12 anni;
    • 12 mesi per anzianità di servizio oltre 12 anni.


  • Dimissioni da parte del dirigente:
    • 2 mesi per anzianità di servizio fino a 2 anni;
    • 3 mesi per anzianità di servizio da 2 a 5 anni;
    • 4 mesi per anzianità di servizio oltre 5 anni.



AGRICOLTURA

Nel settore dell’agricoltura i termini da rispettare sono i seguenti:

  • Risoluzione da parte del datore di lavoro:
    • 5 mesi per anzianità di mansione non superiore ai 2 anni;
    • un ulteriore ½ mese per ogni successivo anno di anzianità con un massimo di altri 7 mesi di preavviso.

      Termini maggiori di preavviso sono previsti nel caso in cui il dirigente abbia maturato presso la stessa azienda, in categoria impiegatizia, un’anzianità di servizio e non sia intervenuta l’effettiva risoluzione del rapporto di lavoro al momento del passaggio a dirigente.


  • Dimissioni da parte del dirigente: il dirigente è tenuto a dare un preavviso di 3 mesi a prescindere dall’anzianità maturata.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net