SPESE TELEFONICHE E IVA

LE REGOLE SULLA DETRAIBILITÀ DELL'IVA RELATIVA A TELEFONI FISSI E CELLULARI

Aggiornato al 07.06.2008

TELEFONIA FISSA

L’ IVA relativa ai costi di acquisto o di importazione di impianti telefonici fissi, alle spese di installazione e di allaccio, ai canoni di abbonamento, alle spese di impiego, ai costi di manutenzione e riparazione, è interamente detraibile.

In caso di uso promiscuo del telefono fisso l’IVA è detraibile nella misura del 50%

Esempio: la piccola impresa che svolge la propria attività nell’abitazione dell’imprenditore e usa la stessa linea telefonica sia per l’attività d’impresa che per le telefonate familiari.


TELEFONI CELLULARI

Per quanto riguarda i cellulari, invece, l’IVA relativa all’acquisto, all’importazione, ai canoni di gestione, alle spese di impiego e a quelle di manutenzione e riparazione, è detraibile in base al principio di inerenza, ovvero se e nella misura in cui i cellulari sono effettivamente impiegati nell’attività propria dell’impresa o della professione.

Di conseguenza se si può dimostrare l’ uso esclusivo del cellulare, la detrazione IVA spetta nella misura del 100%. In caso contrario, si deve tenere conto del principio di inerenza.

Tuttavia, in caso di uso promiscuo con riaddebito del valore di utilizzo, la detrazione compete al 100%.


PRIMA DELLA FINANZIARIA 2008

Quelle sin qui esposte sono le regole attuali di detrazione dell’IVA relativa ai telefoni fissi e ai cellulari. Tali regole sono state introdotte dalla finanziaria 2008

Vediamo, di seguito, le regole precedenti.

Nel caso di telefoni fissi, l’ IVA relativa all’acquisto o all’importazione di impianti telefonici, ai costi di gestione o di manutenzione era interamente detraibile.

Per i cellulari, invece, si applicava la regola che l’ IVA relativa all’acquisto, all’importazione, alle prestazioni di servizi e alle spese di gestione, era detraibile al 50%, sempre che si trattasse di apparecchiature soggette alla tassa sulle concessioni governative.

Questa limitazione non si applicava agli impianti di telefonia dei veicoli usati per il trasporto di merci da parte delle imprese di autotrasporto, limitatamente ad un solo impianto per ciascun veicolo.


RICAPITOLANDO

Riportiamo di seguito una tabella di confronto tra la normativa precedente al 31/12/2007 e quella successiva:


Spese telefoniche


Spese telefoniche imprese di autotrasporto

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net