www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

 

Approfondimenti

 
   
  Retribuzione dirigenti - cosa prevede il CCNL applicabile alle agenzie marittime ed aeree

 

 

 
 
 

Approfondimento del 22.11.2010

 

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro stipulato tra FEDERAGENTI (Federazione Nazionale Agenti Raccomandatari Marittimi Agenti Aerei e Mediatori Marittimi) e FeNDAC (Federazione Nazionale Dirigenti Aziende Commerciali dei Trasporti, del Turismo, dei Servizi, Ausiliarie, del Terziario avanzato) applicabile nei rapporti di lavoro tra agenzie marittime  raccomandatarie, agenzie aeree e mediatori marittimi e i dirigenti delle agenzie stesse, prevede che il trattamento economico del dirigente è stabilito da accordi individuali.

 

In ogni caso la retribuzione globale annua del dirigente non potrà essere inferiore a quanto percepito globalmente dall’impiegato alle sue dirette dipendenze meglio retribuito.

 

La retribuzione è costituita da:

  • minimo contrattuale;

  • eventuale importo ex elemento di maggiorazione;

  • eventuale importi ex scatti di anzianità;

  • eventuali superminimi contrattuali;

  • eventuali superminimi individuali.

 

La retribuzione mensile dei dirigenti assunti o nominati successivamente alla data dell’11 dicembre 2007, non può, in ogni caso, essere inferiore a 2.900 euro lordi.

 

Ai dirigenti assunti o nominati prima di tale data compente un aumento pari a 150 euro mensili lordi dall’01/01/2007 e pari a 150 euro mensili lordi dall’01/01/2008.

 

Gli aumenti potranno essere assorbiti, fino a concorrenza, soltanto da somme concesse dalle aziende successivamente al 31 dicembre 2005 a titolo di acconto o di anticipazione su futuri aumenti economici contrattuali.

 

L’elemento di maggiorazione compete solamente ai dirigenti assunti o nominati prima del 31 maggio 1996.

 

Al dirigente competono due mensilità aggiuntive:

  • nel mese di dicembre;

  • entro la prima decade di luglio.

L’importo di ciascuna mensilità aggiuntiva è pari a una mensilità della retribuzione.

Nel caso di inizio o cessazione del rapporto nel corso dei 12 mesi precedenti l’erogazione di ciascuna delle 2 mensilità supplementari, il dirigente ha diritto a tanti dodicesimi quanti sono i mesi di servizio. A tal fine si considera mese intero la frazione superiore a 15 giorni.

 

Le erogazioni economiche strettamente correlate ai risultati conseguiti nella realizzazione di programmi aziendali, aventi come obiettivo incrementi di produttività, di qualità, altri elementi rilevanti ai fini del miglioramento della competitività, nonché ai risultati legati all’andamento economico dell’impresa sono esaminate da un’apposita commissione paritetica nazionale.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Preavviso in caso di dimissioni o licenziamento del dirigente: industria, commercio, agricoltura

Preavviso in caso di dimissioni o licenziamento del dirigente: zootecnia, pmi, coop, trasporto

La retribuzione dei dirigenti dei consorzi di bonifica

La retribuzione dei dirigenti del settore zootecnia

La retribuzione dei dirigenti degli alberghi

Nozione di retribuzione

La retribuzione

Retribuzione di fatto


 
 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681