SPESE DI MANUTENZIONE

BENI SUI QUALI CALCOLARE IL LIMITE DEL 5%

Aggiornato al 01.09.2017

Il comma 6 dell’art.102 del TUIR stabilisce che le spese di manutenzione , riparazione, ammodernamento e trasformazione , che dal bilancio non risultano imputate ad incremento del costo dei beni ai quali si riferiscono, sono deducibili nel limite del 5% del costo complessivo di tutti i beni materiali ammortizzabili quale risulta all’inizio dell’esercizio dal registro dei beni ammortizzabili.

Di seguito sono elencati i beni che devono essere presi in considerazione nel calcolo del limite del 5% e quelli che, invece, vanno esclusi:


BENI DA COMPRENDERE NEL CALCOLO DEL 5%

  • Beni ceduti nel corso dell’esercizio.
  • Beni completamente ammortizzati.
  • Beni di costo unitario inferiore a 516,46 euro iscritti nel registro dei beni ammortizzabili.
  • Spese incrementative su beni iscritti nel registro dei beni ammortizzabili al 01.01: rilevano a decorrere dall’anno successivo.


BENI DA ESCLUDERE NEL CALCOLO DEL 5%

  • Beni acquistati nel corso dell’anno: vanno esclusi poiché non ancora iscritti nel registro dei beni ammortizzabili al 01.01
  • Beni per i quali sono stati stipulati contratti di manutenzione periodica: è possibile dedurli applicando il limite del 5%. In questo caso vanno inclusi nel calcolo di tale limite.
    La scelta effettuata va mantenuta per tutti i periodi di imposta di durata del contratto.
  • Beni immateriali.
  • Costo dei terreni occupato dai fabbricati strumentali (20% o 30% del fabbricato).
  • Beni in leasing (prima del loro riscatto): assumono rilevanza se iscritti, in base agli IAS, nell’attivo dello Stato patrimoniale e nel registro dei beni ammortizzabili

CASI PARTICOLARI

  • Beni a deducibilità limitata: nei limiti del costo fiscalmente rilevante.
  • Beni oggetto di rivalutazione: il valore da considerare ai fini del calcolo del 5% è quello rivalutato a partire dal momento di decorrenza degli effetti fiscali della rivalutazione.




Vediamo un esempio pratico.


Beni iscritti nel registro dei beni ammortizzabili al 01.01 dell’anno:



Beni ceduti nel corso dell’anno: 1.000
Beni di importo unitario inferiore a 516,46: 300
Beni con contratti di manutenzione periodica: 7.000
Beni immateriali: 8.000
1 Veicolo - deducibile nella misura del 20% nel limite di 18.075,99: 15.000
Telefoni e cellulari - deducibili nella misura dell’80%: 700
Altri beni: 60.000

I valori da considerare nel calcolo del limite del 5% sono i seguenti:


Beni ceduti nel corso dell’anno: 1.000
Beni di importo unitario inferiore a 516,46: 300
Beni con contratti di manutenzione periodica (1): 0
Beni immateriali (1): 0
1 Veicolo - deducibile nella misura del 20% nel limite di 18.075,99 (2): 3.000
Telefoni e cellulari - deducibili nella misura dell’80% (3): 560
Altri beni: 60.000
Totale sul quale calcolare il limite del 5%: 64.860

(1) Di tali beni non si tiene conto.

(2) Poiché non viene superato il limite di 18.075,99 ci limitiamo a calcolare il 20% del valore (20% x 15.000).

(3) 80% di 700.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net