IL BILANCIO CONSOLIDATO DI GRUPPO

COME POSSIAMO DEFINIRLO E A COSA SERVE

Aggiornato al 14.07.2010

Ogni gruppo è caratterizzato dalla presenza di aziende che perdono in parte la loro autonomia decisionale e operativa. L’amministrazione del gruppo, infatti, ha come scopo quello di realizzare gli interessi dello stesso e non delle singole imprese che ne fanno parte.

Per questa ragione i bilanci redatti dalle singole imprese del gruppo non sono in grado di fornire informazioni sufficienti sulla situazione economica, finanziaria e patrimoniale del gruppo nel suo complesso. E’ questo il motivo che spinge alla redazione del bilancio consolidato di gruppo considerato lo strumento adatto a fornire informazioni significative relative all’intero gruppo di imprese considerate come un’unica entità.

Nel bilancio consolidato di gruppo le varie imprese sono paragonate alle divisioni o alle filiali di una grande società.


Le informazioni ritraibili da tale bilancio sono sostanzialmente le stesse che possono essere ottenute dal bilancio d’esercizio della singola impresa, ma evidentemente si riferiscono all’intero gruppo. Sono:

  • informazioni sulla situazione finanziaria e patrimoniale del gruppo;
  • informazioni sul reddito conseguito dal gruppo nel corso dell’esercizio.

Proprio perché le imprese del gruppo sono immaginate come delle divisioni di un’unica società, per fornire tali informazioni è necessario che:

  • le varie attività e passività e i singoli componenti del Conto economico della capogruppo siano sommati alle corrispondenti attività e passività e ai corrispondenti componenti del conto economico delle società controllante;
  • siano eliminati dal bilancio consolidato quegli elementi patrimoniali ed economici che hanno natura di reciprocità (esempio crediti di una società del gruppo vantati verso un’altra società dello stesso gruppo oppure ricavi conseguiti per vendite infragruppo) e che quindi non hanno rilevanza quando si vogliano evidenziare i saldi e le operazioni che l’intero gruppo ha posto in essere con i terzi.

L’espressività del bilancio consolidato può variare a seconda che la capogruppo possieda partecipazioni totalitarie nelle altre imprese del gruppo o semplicemente di maggioranza assoluta o relativa.

Esso, tuttavia, è sempre utile per fornire informazioni sulle condizioni di equilibrio del gruppo nel suo complesso.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net