www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
 

Contributo CONAI - registrazioni del produttore di imballaggi

 

 

 
 
 
Approfondimento del 07.06.2010

 

Il produttore di imballaggi, al momento della vendita degli stessi o dei materiali di imballaggio, espone in fattura il contributo ambientale CONAI.

 

Il contributo deve essere esposto in fattura separatamente rispetto alla cessione dell’imballaggio ed è soggetta alla stessa aliquota IVA della cessione principale.

 

Esempio:

Imballaggi ceduti per un valore di 2.850 euro. Contributo ambientale CONAI 150 euro.

Totale imponibile 3.000 euro.

IVA 20% pari a 600 euro.

 

Il contributo CONAI deve essere rilevato dal produttore di imballaggi separatamente rispetto alla cessione degli stessi.

 

La scrittura da rilevare sarà la seguente:

 

Clienti

a

Diversi

 

3.600

 

a

Imballaggi c/vendite

2.850

 

 

a

Contributo CONAI

150

 

 

a

IVA su vendite

600

 

 

 

La voce “Contributi CONAI” andrà indicata nel Conto economico nel valore della produzione tra i ricavi delle vendite e delle prestazioni (A.1).

 

Entro il giorno 20 del mese successivo a quello di riferimento, il produttore di imballaggi deve presentare al CONAI una dichiarazione contenente il peso e l’entità del contributo per ogni tipologia di materiale.

 

Esempio:

periodo di riferimento – gennaio anno x

dichiarazione da presentare entro il 20 febbraio anno x.

 

Tuttavia il produttore di imballaggi potrebbe anche essere tenuto a presentare la dichiarazione solamente ogni trimestre o annualmente: ciò dipende dall’entità del contributo ambientale complessivamente dichiarato, per singolo materiale, nell’anno precedente. La dichiarazione va sempre presentata entro il 20 del mese successivo rispetto al periodo di riferimento.

 

Esempio:

periodo di riferimento – I trimestre anno x

dichiarazione da presentare entro il 20 aprile anno x.

 

Gli importi risultanti dalla dichiarazione periodica devono essere versati previo ricevimento delle relative fatture da parte di Conai.

 

Esempio:

Conai invia fattura per un contributo di 2.000 euro assoggettato ad IVA del 20%.

 

La scrittura da redigere è:

 

Diversi

a

Debiti verso CONAI

 

2.400

 

 

 

 

 

Contributo Conai

 

 

2.000

 

Erario c/IVA

 

 

400

 

 

La voce “Contributi CONAI” andrà indicata nel Conto economico nel costo della produzione tra i costi per servizi (B.7).

 

Al momento del pagamento della fattura si dovrà registrare:

 

Debiti verso CONAI

a

Banca c/c

 

2.400

 

 

 

 

 

 

 

Nota: Conai fattura al soggetto dichiarante gli importi del contributo ambientale assoggettandoli all’aliquota IVA del 20% in quanto considerati corrispettivi per prestazione di servizi. Può accadere, quindi, che il produttore esponga nelle proprie fatture di vendita un contributo ambientale soggetto ad IVA diversa da quella che gli verrà imputata dal Conai.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Contributo CONAI - registrazioni dell'acquirente di imballaggi

Corso on line gratuito - Guida agli adempimenti CONAI

Cessione di pallets usati

Fattura per cessione di pallets usati

Registrazione fattura pallets usati


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681