DICHIRAZIONE PERIODICA CONAI

GLI ADEMPIMENTI PER I SOGGETTI INTERESSATI DALLA NORMATIVA CONAI

Aggiornato al 23.04.2019

Tutti i produttori, gli importatori e i commercianti che effettuano la prima cessione sono tenuti a dichiarare al CONAI gli imballaggi trattati, i quantitativi assoggettati al contributo e l’entità del contributo che andrà versato.

La dichiarazione periodica deve essere presentata entro il 20 del mese successivo al periodo di riferimento.

Il periodo di riferimento può essere il mese, il trimestre o l’anno: ciò dipende dall’ammontare del Contributo Ambientale complessivamente dichiarato, per singolo materiale, nell’anno precedente. Esiste anche una fascia di esenzione.


Vediamo nel dettaglio la periodicità della dichiarazione:

  • Esenzione.

    Nel caso in cui nell’anno solare precedente il Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale non supera 50,00 euro.

    Per gli importatori di merci imballate che applicano la procedura semplificata (di cui si parlerà in seguito) la soglia di esenzione è di 100,00 euro.

  • Annuale.

    Nel caso in cui nell’anno solare precedente il Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale non supera 1.000,00 euro.

  • Trimestrale.

    Nel caso in cui nell’anno solare precedente il Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale non supera 31.000,00 euro.

  • Mensile

    Nel caso in cui nell’anno solare precedente il Contributo Ambientale complessivo per singolo materiale supera 31.000,00 euro.


Le imprese di nuova costituzione che intraprendono l’attività nel corso dell’anno devono presentare le dichiarazioni trimestrali per i mesi di attività del primo anno di vita. Nell’anno successivo presenteranno la dichiarazione con la periodicità derivante dall’ammontare del Contributo Ambientale relativo all’anno precedente rapportato a dodici mesi (esempio: impresa che inizia l’attività il 1° dicembre dell’anno x. Contributo dovuto per l’anno x: 300 euro. Contributo rapportato ad anno: 300x12= 3.600 euro. Periodicità della dichiarazione nell’anno x+1: trimestrale).


La dichiarazione va presentata entro i seguenti termini:

  • Dichiarazione annuale.

    Entro il 20 gennaio dell’anno successivo.

  • Dichiarazione trimestrale.

    Entro:

    • il 20 aprile;
    • il 20 luglio;
    • il 20 ottobre;
    • il 20 gennaio dell’anno successivo.
  • Dichiarazione mensile.

    Entro il 20 del mese successivo.


La dichiarazione deve essere presentata utilizzando il servizio di dichiarazione on line dal sito www.conai.org.

Il produttore o l’utilizzatore di imballaggi deve versare le somme risultanti dalla dichiarazione periodica. Il versamento di tali somme deve essere effettuato al momento del ricevimento delle relative fatture da parte del CONAI.


Sono previste due procedure distinte:

  • quella ordinaria per produttori e importatori di imballaggi;
  • quella semplificata per gli importatori di merci imballate.

La procedura semplificata permette di semplificare le procedure di calcolo e di versamento del Contributo Ambientale: in particolare consente di effettuare dei calcoli forfetari per la determinazione dello stesso.

In caso di procedura ordinaria il CONAI invia una fattura per conto di ognuno dei sei Consorzi di Filiera, mentre nel caso di procedura semplificata il CONAI invia un’unica fattura complessiva a prescindere dai diversi materiali di imballaggio che hanno formato oggetto di cessione.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net