SOPRAVEVNIENZE PASSIVE

COSA SONO LE SOPRAVVENIENZE PASSIVE E QUALI SONO I CASI PIU' RICORRENTI

Aggiornato al 23.01.2010

Le sopravvenienze passive sono componenti straordinari di reddito, cioè componenti di reddito che derivano da operazioni di natura straordinaria o da eventi eccezionali.

Si parla di sopravvenienze passive per intendere delle nuove passività che si aggiungono alle precedenti o nuovi costi, quando entrambi sorgono con riferimento ad operazioni estranee alla normale attività di gestione svolta dall’impresa. La nuova passività o il nuovo costo derivano, pertanto da eventi imprevedibili, occasionali o accidentali.

Alcuni esempi tipici di sopravvenienze passive sono:

  • risarcimenti a terzi per danni provocati dalla propria attività e non coperti, in tutto o in parte, da assicurazione (incidenti stradali, danni per inquinamenti provocati dall’attività industriale, ecc..);
  • accertamenti di debiti relativi ad esercizi precedenti;
  • multe per mancato rispetto del codice della strada;
  • correzione di errori contabili relativi ad esercizi ormai chiusi.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net