www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Calcolo quote di ammortamento - regole generali previste dagli IAS e casi particolari

 

 

 
 
 
Approfondimento del 11.07.2008

 

Riportiamo di seguito alcune tabelle relative all’ammortamento delle immobilizzazioni nei principi contabili internazionali

 

La prima tabella contiene una sintesi delle regole relative al calcolo delle quote di ammortamento delle immobilizzazioni materiali ed immateriali contenute nei principi contabili internazionali.

 

La successiva tabella contiene un confronto tra le regole previste nei principi contabili nazionali e quelle dei principi contabili internazionali in casi particolari.

 

 

Tabella 1 - Calcolo quota ammortamento annua

 

Immobilizzazioni materiali

 

Valore ammortizzabile:

 

Valore contabile – Valore di realizzo se significativo

Vita utile del bene:

Dipende:

  • dal grado di deterioramento fisico;

  • dall’obsolescenza tecnica a seguito dell’immissione sul mercato di nuove tecnologie;

  • dall’utilizzo che l’impresa prevede;

  • dall’esistenza di vincoli o di restrizioni al suo utilizzo.

Metodi di ammortamento:

Occorre scegliere il metodo che meglio permette di esprimere i benefici economici futuri generati dal bene, tra:

  • metodo a quote costanti;

  • metodo a quote proporzionali ai valori residui;

  • metodo per unità di prodotto.

L’ammortamento decorre:

Dal momento in cui i beni sono disponibili all’uso.

 

Immobilizzazioni immateriali

 

Attività a vita utile definita: Devono essere ammortizzate

 

Valore ammortizzabile:

Valore contabile – Valore di realizzo solo se esiste un impegno formale da parte di terzi a comprare l’attività immateriale alla fine della sua vita utile o esiste un mercato attivo per l’attività immateriale in esame e si ipotizza esso esisterà anche alla fine della sua vita utile.

 

Vita utile del bene:

Dipende:

  • dall’utilizzo atteso dell’attività da parte dell’entità e se l’attività possa eventualmente essere gestita efficacemente da un altro gruppo dirigente dell’impresa;

  • dai cicli di vita produttiva tipici dell’attività e le informazioni pubbliche sulle stime delle vite utili di simili attività che sono utilizzate in un modo simile;

  • dall’obsolescenza tecnica, tecnologica, commerciale o di altro tipo;

  • dalla stabilità del settore economico in cui l’attività opera e i cambiamenti di domanda nel mercato dei prodotti o servizi originati dall’attività;

  • dalle azioni che si suppone i concorrenti effettivi o potenziali effettueranno;

  • dal livello delle spese di mantenimento necessarie per ottenere i benefici economici futuri attesi dall’attività e la capacità e l’intenzione dell’entità di raggiungere tale livello;

  • dal periodo di controllo sull’attività e i limiti legali o similari all’utilizzo dell’attività, quali le scadenze dei relativi contratti di locazione;

  • se la vita utile dell’attività dipenda dalla vita utile di altre attività dell’entità.

 

Metodi di ammortamento:

Il metodo da usare deve riflettere l’andamento in base al quale i benefici economici futuri del bene si suppone siano consumati dall’entità. Se tale andamento non può essere determinato attendibilmente si deve usare il metodo a quote costanti.

 

L’ammortamento decorre:

L’ammortamento deve iniziare quando l’attività è disponibile all’uso.

 

Attività a vita utile indefinita: Impairment test con cadenza almeno annuale

 

 

 

Tabella 2  – Casi particolari relativi all’ammortamento: confronto tra principi contabili nazionali ed internazionali

 

 

OIC

IAS

Beni temporaneamente non utilizzati

Devono essere ammortizzati

 

Devono essere ammortizzati

Beni non utilizzati per un lungo periodo di tempo

Non devono essere ammortizzati

 

Devono essere ammortizzati

Beni per i quali è cambiata la destinazione economica

Non devono essere ammortizzati

 

Devono essere ammortizzati

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Bilancio e IAS

IAS 16 e IAS 38

Nozione di immobilizzazione: confronto tra oic e ias

Valore ammortizzabile delle immobilizzazioni - le regole del codice civile

Valore ammortizzabile delle immobilizzazioni

Oneri accessori di diretta imputazione

Capitalizzazione oneri finanziari

Oneri finanziari e IAS

Costo di acquisizione delle immobilizzazioni

Fair value

Spese successive all'acquisto

Riduzione durevole di valore di un'immobilizzazione - IAS 36

Ammortamento immobilizzazioni materiali - IAS 16

Ammortamento fiscale

Modifica del piano di ammortamento

Esempi di cambiamento del piano di ammortamento

Cambiamento dei criteri di ammortamento e nota integrativa

Variazione del piano di ammortamento dei cespiti


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681