www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Campioni gratuiti di modico valore - scritture in partita doppia

 

 

 
 
 

Approfondimento del 03.12.2014

 

L'impresa che cede ai propri clienti dei campioni gratuiti di modico valore non è tenuta all'emissione della fattura essendo l'operazione non soggetta ad IVA in base a quanto previsto dall'art.2 del DPR 633/72.

In linea di massima, quindi, tale cessione non richiede alcuna registrazione in Partita Doppia. 

Fiscalmente, però, i costi sostenuti per la produzione o per l'acquisto di tali beni sono considerati come Spese di rappresentanza.

Può, quindi, essere opportuno valorizzare le spese sostenute per la produzione o l'acquisto dei campioni gratuiti in modo da rilevarli autonomamente.

In pratica si possono verificare due situazioni diverse:

  • i campioni gratuiti sono beni prodotti dall'impresa. Essa ha acquistato materie prime e sostenuto spese per prestazione di lavoro per il loro ottenimento. 

Esempio:

l'impresa Alfa Srl ha sostenuto, nel corso dell'anno, 100.000 euro di spese per l'acquisto di materie prime e 120.000 euro di spese per lavoro dipendente.

Essa valuta che 500 euro di materie prime e 600 euro di spese per lavoro dipendente sono state sostenute per la produzione di campioni gratuiti.

 

La registrazione da effettuare sarà la seguente:

 

Spese promozionali per campioni gratuiti

a

Diversi

 

1.100

 

a

Materie prime c/acquisti

500

 

 

a

Spese per lavoro dipendente

600

 

 

 

 

 

 

Dopo la seguente registrazione i conti si presenteranno nel modo seguente:

 

Materie prime c/acquisti   Spese per lavoro dipendente   Spese promozionali per campioni gratuiti
100.000

500

  120.000

600

  1.100  

  

  • i campioni gratuiti sono beni acquistati dall'impresa e successivamente rivenduti. L'azienda, quindi, ha sostenuto un costo per l'acquisto di tali prodotti.

Esempio:

l'impresa Alfa Srl ha sostenuto, nel corso dell'anno, 100.000 euro di spese per l'acquisto di merci.

Il valore dei campioni omaggio ceduti ammonta a 500 euro.

 

La registrazione da effettuare sarà la seguente:

 

Spese promozionali per campioni gratuiti

a

Merci c/acquisti

 

500

 

 

 

 

 

 

Dopo la seguente registrazione i conti si presenteranno nel modo seguente:

 

Merci c/acquisti   Spese promozionali per campioni gratuiti
100.000

500

  500  

  

 

Il conto Spese promozionali per campioni gratuiti può essere portato nel Conto Economico alla voce B.7 - Costi per servizi.

 

 

   

 

 

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Campioni gratuiti di modico valore

Spese di rappresentanza

Spese di pubblicità e di rappresentanza

Spese di rappresentanza: inerenza e congruità

DdT ovvero il Documento di Trasporto

Registro degli omaggi

Registrazione omaggi a clienti con rivalsa iva

Registrazione omaggi a clienti senza rivalsa IVA

Sconti, abbuoni, premi

Premi e IVA

Sconti in natura - trattamento IVA

Sconti in natura - fatturazione

Sconti e omaggi


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681