POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

UN ESEMPIO DI CALCOLO DELLA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA

Aggiornato al 11.01.2012

Vediamo, attraverso un esempio, come si procede al calcolo della posizione finanziaria netta.

Sappiamo che la posizione finanziaria netta va calcolata nel modo seguente:


POSIZIONE FINANZIARIA NETTA
=
DEBITI FINANZIARI
-
CREDITI FINANZIARI
-
LIQUIDITA’


Ora vediamo come procedere concretamente a tale calcolo con l’aiuto di un esempio.


Esempio:
lo stato patrimoniale della società Alfa al 31/12 dell’anno x è il seguente. I dati sono espressi in migliaia di euro:


Stato Patrimoniale

Ora, partendo dai dati dello Stato patrimoniale cerchiamo di calcolare la posizione finanziaria netta.


Posizione finanziaria netta

Alcuni autori calcolano la posizione finanziaria netta come differenza tra le passività finanziarie e le liquidità, senza tenere conto anche dei crediti finanziari.

In questo caso la posizione finanziaria netta dell’impresa andrebbe così calcolata:


Posizione finanziaria netta

E’ evidente che le due modalità di calcolo portano ad un valore che assume un significato diverso di cui si dovrà tenere conto nelle successive analisi di bilancio.

Sottolineiamo come essendo la posizione finanziaria netta la differenza tra debiti finanziari e la somma di crediti finanziari e liquidità, un suo valore positivo indica che le suddette passività sono superiori rispetto alle attività in esame.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net