ERARIO C/ACCONTO IVA E ERARIO C/IVA

COME VANNO ESPOSTI IN BILANCIO I DUE CONTI

Aggiornato al 19.01.2011

Vediamo come vanno collocati in bilancio i conti Erario c/acconto IVA e Erario c/IVA.

Il conto Erario c/acconto IVA rappresenta un credito tributario e va collocato in bilancio alla voce:

ATTIVITA’
C) ATTIVO CIRCOLANTE
II) CREDITI
4bis) crediti tributari.



Il conto Erario c/IVA rappresenta un debito tributario e va collocato in bilancio alla voce:

PASSIVITA’
D) DEBITI
12) debiti tributari.

Ipotizzando il caso di un’impresa con liquidazione IVA mensile, possiamo affermare che il bilancio d’esercizio redatto al 31/12 indicherà (ipotizzando che nei mesi precedenti siano stati effettuati esattamente i versamenti degli importi dovuti):

  • un debito nei confronti dell’erario per l’IVA dovuta da riportare alla voce debiti tributari qualora l’importo risultante dalla liquidazione relativa al mese di dicembre è superiore rispetto all’acconto versato nel mese di dicembre;
  • un credito nei confronti dell’erario da indicare alla voce crediti tributari nei seguenti casi:
    • se l’importo risultante dalla liquidazione relativa al mese di dicembre è inferiore rispetto all’acconto versato;
    • se dalla liquidazione relativa al mese di dicembre risulta un IVA a credito.

Nel caso, invece, che dalla liquidazione relativa al mese di dicembre dovesse risultare un’IVA pari all’importo dell’acconto versato, in bilancio non comparirà né un debito tributario, né un credito tributario per quanto concerne l’IVA.

Per quanto riguarda l’importo da indicare in tali conti avremo:


Importi da indicare
* Ipotizzando che nei mesi precedenti siano stati effettuati esattamente i versamenti degli importi dovuti.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net