www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 
 
   

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Acconto IVA - scritture contabili

 

 

 
 
 
Approfondimento del 19.01.2011

 

Entro il 27 dicembre di ogni anno le imprese devono procedere al calcolo e al versamento dell’acconto IVA.

L’importo da versare può essere calcolato con il metodo storico, quello previsionale o effettuando una liquidazione straordinaria al 20 dicembre.

 

Vediamo quali sono le scritture contabili da redigere in relazione all’acconto IVA.

Supponiamo il caso di un’impresa che liquida l’IVA mensilmente.

 

Entro il 16 dicembre essa avrà provveduto alla liquidazione e al pagamento dell’IVA relativa al mese di novembre.

 

Esempio:

l’IVA sulle vendite del mese di novembre ammonta a 120.000 euro, mentre l’IVA sugli acquisti ammonta a 100.000 euro.

 

IVA su vendite

a

Erario c/IVA

 

120.000

 

 

 

 

 

 

Erario c/IVA

a

IVA su acquisti

 

100.000

 

 

 

 

 

 

Erario c/IVA

a

Banca c/c

 

20.000

 

 

 

 

 

 

 

Entro il 27 dicembre l’impresa dovrà provvedere alla determinazione e al pagamento dell’acconto IVA. Esso viene rilevato utilizzando un apposito conto denominato “Acconto IVA” o “Erario c/acconto IVA”.

 

Esempio:

l’impresa versa un acconto IVA pari a 25.000 euro.

 

Erario c/acconto IVA

a

Banca c/c

 

25.000

 

 

 

 

 

 

 

 A fine anno occorrerà provvedere:

  • ad effettuare il giroconto del conto “Erario c/acconto IVA” al conto “Erario c/IVA”;

  • alla liquidazione dell’IVA relativa al mese di dicembre.

 

Il giroconto viene rilevato nel modo seguente:

 

Erario c/IVA

a

Erario c/acconto IVA

 

25.000

 

 

 

 

 

 

 

Per quanto riguarda la liquidazione IVA del mese di dicembre, si possono verificare quattro ipotesi diverse:

  • dalla liquidazione risulta un’IVA a debito superiore rispetto all’acconto versato;

  • dalla liquidazione risulta un’IVA a debito inferiore rispetto all’acconto versato;

  • dalla liquidazione risulta un’IVA a debito pari all’acconto versato;

  • dalla liquidazione risulta un’IVA a credito.

 

 

1 - DALLA LIQUIDAZIONE RISULTA UN’IVA A DEBITO SUPERIORE RISPETTO ALL’ACCONTO VERSATO

 

Esempio:

l’IVA sulle vendite del mese di dicembre ammonta a 130.000 euro, mentre l’IVA sugli acquisti ammonta a 95.000 euro.

 

IVA su vendite

a

Erario c/IVA

 

130.000

 

 

 

 

 

 

Erario c/IVA

a

IVA su acquisti

 

95.000

 

 

 

 

 

 

Entro il 16 gennaio dell’anno successivo si procederà a versare 10.000 euro (130.000 – 95.000 – 25.000).

 

Erario c/IVA

a

Banca c/c

 

10.000

 

 

 

 

 

 

 

 

2 - DALLA LIQUIDAZIONE RISULTA UN’IVA A DEBITO INFERIORE RISPETTO ALL’ACCONTO VERSATO

 

Esempio:

l’IVA sulle vendite del mese di dicembre ammonta a 90.000 euro, mentre l’IVA sugli acquisti ammonta a 70.000 euro.

 

IVA su vendite

a

Erario c/IVA

 

90.000

 

 

 

 

 

 

Erario c/IVA

a

IVA su acquisti

 

70.000

 

 

 

 

 

 

L’impresa vanta un’IVA a credito di 5.000 euro (90.000 – 70.000 – 25.000).

 

 

3 - DALLA LIQUIDAZIONE RISULTA UN’IVA A DEBITO PARI ALL’ACCONTO VERSATO

 

Esempio:

l’IVA sulle vendite del mese di dicembre ammonta a 120.000 euro, mentre l’IVA sugli acquisti ammonta a 95.000 euro.

 

IVA su vendite

a

Erario c/IVA

 

120.000

 

 

 

 

 

 

Erario c/IVA

a

IVA su acquisti

 

95.000

 

 

 

 

 

 

Nel mese di gennaio dell’anno successivo l’impresa non dovrà procedere ad effettuare nessun versamento (120.000 – 95.000 –25.000).

 

 

4 - DALLA LIQUIDAZIONE RISULTA UN’IVA A CREDITO

 

Il credito IVA relativo al mese di dicembre si aggiunge all’acconto versato entro il 27 dello stesso mese e, insieme vanno a formare il credito IVA che l’impresa potrà utilizzare nella liquidazione relativa al mese di gennaio.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Acconto IVA

Liquidazioni periodiche IVA - come si registrano

Liquidazione periodica IVA - aspetti fiscali

Periodicità liquidazione IVA

Erario c/IVA

Erario c/acconto IVA e erario c/IVA

IVA a debito


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 
 
Visualizza i nostri approfondimenti

 

Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 


 

I nostri ebook

I nostri ebook

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 


 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681

 

Per la pubblicità su questo sito invia una mail a Amministrazione@MarchegianiOnLine.net