www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 

 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Registrazione IVA indetraibile - come va registrata una fattura di acquisto con IVA indetraibile

 

 

 
 

 

Aggiornato al 01.01.2019

 

Normalmente l’IVA pagata dall’impresa per l’acquisto di beni e di servizi è detraibile a condizione che tali beni o servizi siano inerenti l’attività esercitata.

 

Tuttavia, l’art.19 bis–1  del D.P.R.633/72 elenca una serie di beni e di servizi per i quali non è possibile detrarre, in tutto o in parte, l’IVA assolta sugli acquisti. Si parla, in questi casi, di IVA oggettivamente indetraibile.

 

Vediamo, in questi casi, come si deve procedere a registrare la fattura di acquisto.

 

Esempio:

l’impresa Rossi & C s.n.c. acquista un veicolo del valore di 18.000 euro. L’IVA pagata ammonta 3.960 euro.

 

Supponiamo che, per l’impresa in esame, l’IVA pagata per l’acquisto dell’autoveicolo sia detraibile solamente nella misura del 40%.

 

Quindi:

 

IVA pagata – 3.960

IVA detraibile 40% - 1.584

IVA indetraibile – 2.376

 

 

L’IVA indetraibile va ad aumentare il costo del veicolo acquistato che diventa pertanto di 19.584 euro. Quindi, la registrazione da effettuare in partita doppia è la seguente:

 

Diversi

a

Fornitori

 

21.960

Autoveicoli

 

 

20.376

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

1.584

 

 

 

In questo modo il conto Autoveicoli riporta il costo comprensivo dell’IVA indetraibile, che rappresenta un onere accessorio di diretta imputazione, ed indica il valore contabile da ammortizzare.

 

Facciamo un altro esempio.

L’IVA relativa all’acquisto di carburanti e lubrificanti destinati ad un veicolo aziendale è ammessa in detrazione nella stessa misura in cui lo è l’IVA relativa all’acquisto del veicolo.

 

Esempio.

La ditta Rossi & C s.n.c. riceve fattura immediata per l'acquisto di carburante (relativo al veicolo visto in precedenza) per un importo di 50 euro + IVA 22%.

 

Anche quest’IVA sarà detraibile nella misura del 40%.

 

Quindi:

 

IVA pagata – 11

IVA detraibile 40% - 4,40

IVA indetraibile – 6,60

 

 

La scrittura da redigere in partita doppia è la seguente:

 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

61,00

Carburanti

 

 

56,60

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

4,40

 

 

 

Si potrebbe, però, utilizzare anche un’altra soluzione, ovvero registrare l’IVA indetrabile in un apposito conto, nel modo seguente:

 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

61,00

Carburanti

 

 

50,00

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

4,40

 

IVA su acquisti indetraibile

 

 

 6,60

 

 

L’importo rilevato nel conto IVA su acquisti indetraibile può essere successivamente girato al conto di costo, come nell’esempio riportato di seguito:

 

Carburanti

a

IVA su acquisti indetrabile

 

6,60

 

 

 

 

 

 

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Indetraibilità dell'IVA

Beni e servizi con IVA indetraibile

IVA indetraibile - trattamento contabile

Scritture contabili pro-rata

Deducibilità dell'IVA indetraibile

Pro-rata - come si calcola

Pro-rata - percentuale da usare nelle liquidazioni IVA


 
 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   

 
 
 
 

 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681