www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Registrazione degli acquisti di carburante - come devono essere registrati gli acquisti di carburante a partire dal 1° gennaio 2019

 

 

 
 
 
Approfondimento del 01.02.2019

 

L'acquisto di carburanti per autotrazione è stato di recente interessato da due disposizioni:

  • la prima prevede, a partire dal 1° gennaio 2018, che l'IVA sui carburanti è detraibile e il costo è deducibile solamente se il pagamento è effettuato con mezzi tracciabili, fermo restando i limiti oggetti e soggettivi di detraibilità dell'IVA e deducibilità del costo;

 

Di seguito illustreremo come si dovrà procedere a rilevare gli acquisti di carburante, a partire dal 1° gennaio 2019, sulla base delle nuove modalità operative.

In tutti gli esempi che seguono ipotizzeremo l'acquisto di carburante per 1.220 euro di cui 220 euro per IVA. Costo deducibile nella misura del 20% e IVA detraibile nella misura del 40%.

 

FATTURA IMMEDIATA

La prima soluzione possibile è quella che venga emessa una fattura per ogni rifornimento effettuato. 

In questo caso le scritture da redigere, ipotizzando che il pagamento sia effettuato con carta di debito, saranno:

 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

1.220,00

Carburante e lubrificanti – costo deducibile

 

 

200,00

 

Carburante e lubrificanti – costo indeducibile

 

 

800,00

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

88,00

 

IVA su acquisti indetraibile

 

 

132,00

 

 

 

 

 

 

Debiti v/fornitori

a

Banca c/c

 

1.220,00

 

 

 

 

 

 

FATTURA DIFFERITA

La seconda soluzione possibile consiste nell'emissione di una sola fattura differita mensile che dovrà essere emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello dei rifornimenti e con riferimento al mese precedente.

Supponiamo che nel corso del mese di gennaio siano stati effettuati due rifornimenti: uno di 700 euro e l'altro di 550 euro.

Al momento del rifornimento andrà rilevato il pagamento e un anticipo per acquisto di carburante. Le due scritture da effettuare nel corso del mese di gennaio saranno:

 

Anticipi per rifornimenti di carburante

a

Banca c/c

 

700,00

 

 

 

 

 

 

Anticipi per rifornimenti di carburante

a

Banca c/c

 

550,00

 

 

 

 

 

 

Al momento del ricevimento della fattura si rileverà:

Diversi

a

Anticipi per rifornimenti di carburante

 

1220,00

Carburante e lubrificanti – costo deducibile

 

 

200,00

 

Carburante e lubrificanti – costo indeducibile

 

 

800,00

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

88,00

 

IVA su acquisti indetraibile

 

 

132,00

 

 

 

 

 

 

 

BUONI BENZINA O CARTE CARBURANTE

Un'altra soluzione consiste nell'acquisto, da parte dell'azienda, di buoni benzina o carte carburante.

Per buoni benzina si intendono dei buoni utilizzabili presso gli impianti stradali. Le carte carburante si differenziano dai buoni benzina in quanto sono carte prepagate che possono essere, a seconda dei casi, ricaricabili o meno.

I buoni benzina e le carte carburante possono essere monouso o multiuso.

 

  • BUONI BENZINA E CARTE CARBURANTE MONOUSO

I buoni benzina monouso e le carte carburante monouso possono essere utilizzati solamente presso gli impianti stradali di una specifica compagnia petrolifera. Dal punto di vista fiscale, la fattura deve essere emessa, dalla compagnia, al momento dell'emissione del buono.

In questi casi, quindi, la rilevazione della fattura viene fatta dall'azienda al momento dell'acquisto del buono o della carta:

 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

1.220,00

Crediti v/fornitori per buoni benzina

 

 

1.000,00

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

88,00

 

IVA su acquisti indetraibile

 

 

132,00

 

 

 

 

 

 

Ovviamente, bisognerà poi rilevare il pagamento dei debiti v/fornitori nei modi consueti.

Il costo per il carburante non viene rilevato all'atto dell'acquisto dei buoni benzina, ma al momento del loro utilizzo: questo al fine di rispettare il principio di competenza economica. Per questo, al momento della registrazione della fattura si va a movimentare il conto Crediti v/fornitori per buoni benzina che rileva il credito per un bene che deve ancora essere consegnato all'azienda.

Al momento del consumo dei buoni acquisto si stornerà tale credito e si rileverà il costo per carburanti e lubrificanti. Ipotizziamo che vengano usati buoni benzina del valore di 100 euro. La registrazione da fare sarà:

 

Diversi

a

Crediti v/fornitori per buoni benzina

 

100,00

Carburanti e lubrificanti – costo deducibile

 

 

20,00

 

Carburanti e lubrificanti – costo indeducibile

 

 

80,00

 

 

 

 

 

 

 

  • BUONI BENZINA E CARTE CARBURANTE MULTIUSO

I buoni benzina multiuso e le carte carburante multiuso sono utilizzabili presso di diverse compagnie petrolifere. Dal punto di vista fiscale, la fattura deve essere emessa, dalla compagnia, al momento dell'uso del buono o della carta.

Di conseguenza, al momento dell'acquisto dei buoni benzina si registrerà:

Anticipi per rifornimenti di carburante

a

Banca c/c

 

1.000,00

 

Mentre al momento del loro utilizzo, e quindi dell'emissione della fattura la scrittura sarà:

 

Diversi

a

Debiti v/fornitori

 

1.220,00

Carburanti e lubrificanti – costo deducibile

 

 

200,00

 

Carburanti e lubrificanti – costo indeducibile

 

 

800,00

 

IVA su acquisti detraibile

 

 

88,00

 

IVA su acquisti indetraibile

 

 

132,00

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Scheda carburante: come si registrano in partita doppia gli acquisti di carburanti

Cessione di carburanti

Buoni acquisto o buoni regalo


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681