Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque argomento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net  
 
 
www.LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:

 


Approfondimenti

 
   
  Pagamento assicurazione INAIL - le scritture del datore di lavoro

 

 

 
 
Approfondimento del 16.05.2009

 

L’azienda che ha dei lavoratori alle sue dipendenze, è tenuta al versamento del premio INAIL: l’assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali. Tale premio è totalmente a carico della ditta.

 

Il premio viene pagato anticipatamente entro il 16 febbraio di ogni anni. Il premio da versare viene determinato sulla base delle retribuzioni previste.

 

Esempio:

L’impresa calcola sulla base delle retribuzioni previste, al 16 febbraio dell’anno x, l’importo di 1.000 euro come premio INAIL da versare.

 

La scrittura da redigere in partita doppia è la seguente:

 

INAIL c/premi anticipati

a

Banca c/c

 

1.000

 

 

 

 

 

 

Il conto INAIL c/premi anticipati rappresenta un credito vantato dall’impresa nei confronti dell’INAIL.

 

Al termine dell’anno, l’impresa effettua il conguaglio, cioè determina i contributi INAIL effettivamente dovuti sulla base delle retribuzioni realmente corrisposte ai dipendenti.

 

Dal conguaglio possono risultare due situazioni differenti:

 

l’impresa ha versato anticipatamente un premio inferiore rispetto a quello effettivamente dovuto. La differenza andrà versata entro il 16 febbraio dell’anno x+1 insieme al premio anticipato dovuto per tale esercizio.

 

Esempio:

Dal conguaglio risulta che l’impresa avrebbe dovuto versare un premio INAIL di 1.200 euro per l’anno x, anziché di 1.000 euro.

 

La scrittura da redigere, al 31/12 dell’anno x, sarà la seguente:

 

Contributi INAIL

a

Diversi

 

1.200

 

a

INAIL c/premi anticipati

1.000

 

 

a

INAIL c/premi da liquidare

200

 

 

In questo modo si rileva il costo per contributi INAIL a carico dell’azienda, si chiude il conto INAIL c/premi anticipati  e si rileva il debito residuo nei confronti dell’INAIL con il conto INAIL c/premi da liquidare.

 

Entro il 16 febbraio dell’anno x+1 si versa il saldo ancora dovuto (200 euro) e si paga il premio anticipato calcolato sulle retribuzioni previste (ipotizziamo esso ammonti a 1.100).

 

La scrittura da redigere sarà la seguente:

 

 

Diversi

a

Banca c/c

 

1.300

INAIL c/premi da liquidare

 

 

200

 

INAIL c/premi anticipati

 

 

1.100

 

 

 

l’impresa ha versato anticipatamente un premio superiore rispetto a quello effettivamente dovuto. La differenza potrà essere portata in diminuzione di quanto dovuto entro il 16 febbraio dell’anno x+1 sul premio anticipato da versare.

 

Esempio:

Dal conguaglio risulta che l’impresa avrebbe dovuto versare un premio INAIL di 800 euro per l’anno x, anziché di 1.000 euro.

 

La scrittura da redigere, al 31/12 dell’anno x, sarà la seguente:

 

Contributi INAIL

a

INAIL c/premi anticipati

 

800

 

 

 

 

 

 

In questo modo si rileva il costo per contributi INAIL a carico dell’azienda e si chiude solo parzialmente il conto INAIL c/premi anticipati.

 

Entro il 16 febbraio dell’anno x+1 si paga il premio anticipato calcolato sulle retribuzioni previste (ipotizziamo esso ammonti a 1.100) dal quale è possibile detrarre il credito vantato nei confronti dell’INAIL (pari a 200 euro).

 

La scrittura sarà la seguente:

 

 

INAIL c/premi anticipati

a

Banca c/c

 

900

 

 

 

 

 

 

 

Per effetto del credito già presente nel conto INAIL c/premi anticipati (di 200) il conto presenta, dopo tale scrittura, un saldo dare di 1.100 euro.

 
   
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Liquidazione e pagamento salari e stipendi

INPS c/competenze

Oneri sociali a carico dell'azienda

Fiscalizzazione oneri sociali

Trattenute sindacali

Contributi anticipati per conto del personale dipendente

Gli acquisti da parte del personale dipendente negli spacci interni

Corsi di aggiornamento del personale dipendente

Accantonamento fondo TFR

Calcolo quota accantonamento fondo TFR

TFR

Addizionali IRPEF

Addizionale regionale IRPEF e addizionale comunale IRPEF


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici