Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque argomento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net  
 
 
www.LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Indici di liquidità - in cosa consistono e qual è la loro funzione 

 

 

 

 
 

Approfondimento del 30.07.2008

 

Gli indici di liquidità sono, come tutti gli indici di bilancio, dei rapporti tra varie grandezze del bilancio riclassificato.

In modo particolare gli indici di liquidità hanno lo scopo di verificare se l’impresa ha una soddisfacente situazione di liquidità.

 

Un’impresa si considera liquida se è in grado di fronteggiare gli impegni sorti con la gestione: pagamento di fornitori, di salari e stipendi, di tasse, rimborso rate di prestiti, ecc…

Affinché un’impresa si possa considerare liquida, però, non è sufficiente che essa sia in grado di pagare i propri debiti alle scadenze convenute, è necessario anche che ciò avvenga in modo economicamente conveniente.

Ad esempio, se l’impresa per pagare i propri debiti è costretta a vendere dei titoli in suo possesso, che in condizioni normali non avrebbe ceduto, e li vende a prezzi notevolmente inferiori rispetto a quelli di mercato perché ha urgenza di reperire mezzi finanziari, non si può affermare che essa è un’azienda liquida, anche se è stata in grado di pagare i propri debiti alle scadenze convenute.

 

Avere un sufficiente grado di liquidità è un obiettivo molto importante per ogni impresa onde evitare che si possano manifestare gravi crisi di liquidità, che spesso sono la causa di molti dissesti aziendali.

Una delle tecniche usate per indagare sulle condizioni di liquidità dell’impresa, sono gli indici di liquidità, cioè dei rapporti calcolati tra varie grandezze del bilancio riclassificato dell’impresa, il cui scopo è quello di evidenziare qual è la capacità dell’impresa di far fronte in modo tempestivo ed economico agli impegni assunti.

 

Due sono i principali indici di liquidità usati nelle analisi finanziarie:

  • il current ratio o indice di liquidità generale o ancora indice di disponibilità;

  • il quick ratio o acid test ratio o indice di liquidità primaria  o indice secco di liquidità.

 

Questi due indici si differenziano per il diverso rapporto (ratio) usato per individuare le condizioni di liquidità dell’impresa.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Liquidità

Il margine di tesoreria

Analisi per indici

Gli investimenti dell'impresa - come riclassificarli sotto il profilo finanziario

Current ratio

Quick ratio

Current ratio e quick ratio

Indice di liquidità generale e capitale circolante netto

Indice di liquidità primaria e margine di tesoreria

Indice di importanza della liquidità


 

 

 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici