www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 

 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Calcolo interessi ravvedimento operoso - come procedere al calcolo degli interessi nel caso di ravvedimento operoso

 

 

 
 

 
Approfondimento del 05.09.2016

 

Il contribuente che intende avvalersi del ravvedimento operoso deve provvedere al versamento:
  • delle eventuali imposte non versate;
  • delle sanzioni in misura ridotta;
  • degli interessi.

 

Per quanto concerne gli interessi essi vanno calcolati:

  • applicando il tasso legale annuo;
  • in base al tempo intercorso tra la data in cui il versamento andava effettuato e quello in cui è stato effettivamente effettuato.

 

La formula da applicare è quindi:

(somma dovuta x giorni di ritardo x tasso)/ 36.500.

 

Esempio:

il contribuente ha omesso di versare 10.000 euro di imposte. Il versamento viene effettuato con 90 giorni di ritardo. Si ipotizza che il tasso di interesse legale in vigore nel periodo esaminato è dello 0,2%. (Per conoscere la misura attuale degli interessi legali si veda Interessi legali: dal 1942 ad oggi).

Interesse da versare:

(10.000 x 90 x 0,2)/ 36.500 = 4,93 €.

 

 

Nel calcolo degli interessi occorre fare riferimento al tasso applicabile in ciascuna annualità.

 

Esempio:

il contribuente, in data 16 ottobre 2015, non ha versato 1.000 euro di IVA. Il versamento viene effettuato il 16 marzo 2016.

 

Per effettuare il calcolo degli interessi dovuti occorre tenere presente che il tasso di interesse legale in vigore nel 2015 era dello 0,50%, mentre quello in vigore nel 2016 era dello 0,20%.

 

Vediamo come si procede al calcolo:

 

Giorni che decorrono dal 16/10/2015 al 31/12/2015  

76

Giorni che decorrono dal 01/01/2016 al 16/03/2016

(il 2016 è bisestile)

  76
Interesse maturato nel 2015 (1.000 x 0,50 x 76)/36.500 1,04
Interesse maturato nel 2016 (1.000 x 0,20 x 76)/36.600 0,42
Interesse dovuto 1,04 + 0,42 1,46

 

Gli interessi da ravvedimento devono essere indicati, nel modello F24, separatamente rispetto all'imposta dovuta e alle sanzioni utilizzando lo specifico codice tributo previsto. Solamente i sostituti di imposta indicano le ritenute non versate e gli interessi con lo stesso codice tributo.

 

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Ravvedimento operoso: sostituti d'imposta

Ravvedimento operoso 2015

Ravvedimento operoso tabella

Ravvedimento sprint

Sanzioni in materia di dichiarazioni

Sanzioni applicabili ai sostituti di imposta

Omesso versamento di imposte

Ravvedimento operoso 2011

Ravvedimento operoso: nuove misure sanzioni

Ravvedimento operoso: mancata presentazione modello F24 con saldo zero

Ravvedimento operoso: modelli intrastat

Ravvedimento operoso - IVA

Ravvedimento operoso - ICI

Ravvedimento operoso: imposta di registro

Ravvedimento operoso: tassa di vidimazione libri sociali

Ravvedimento operoso: arrotondamento sanzioni

Ravvedimento operoso splafonamento IVA

Interessi legali: dal 1942 ad oggi


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   

 
 
 
 

 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681