ATTREZZATURE COMMERCIALI ED INDUSTRIALI

BENI CHE RIENTRANO NELLA CATEGORIA

Aggiornato al 30.07.2008

Secondo i principi contabili nazionali la voce “attrezzature industriali e commerciali” comprende:

  • attrezzature, ovvero, strumenti con uso manuale necessari per il funzionamento o lo svolgimento di attività o di un bene complesso. Rientrano in questa categoria le attrezzature di officina, gli attrezzi di laboratorio, gli equipaggiamenti e ricambi, l’attrezzatura commerciale e quella delle mense;
  • attrezzatura varia, legata al processo produttivo o commerciale dell’impresa, completante la capacità funzionale di impianti e macchinario che si distinguono da questi per un più rapido ciclo d’usura. Nell’attrezzatura varia si comprendono, per convenzione, anche gli utensili.

Lo IAS 16, invece, pur non elencando quali beni sono da ricomprendersi in tale voce precisa che le attrezzature per la manutenzione sono, al pari dei pezzi di ricambio, solitamente iscritti come rimanenze e rilevati a conto economico al momento dell’utilizzo. Tuttavia le attrezzatura in dotazione, sono trattati come immobili, impianti e macchinari quando si prevede di utilizzarli per più di un esercizio. Allo stesso modo, se le attrezzature per la manutenzione possono essere utilizzate soltanto in connessione a un elemento di immobili, impianti e macchinari, sono contabilizzati come immobili, impianti e macchinari.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net