www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 
 
   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Scomputo ritenute d'acconto agenti - quando possono essere scomputate le ritenute d'acconto operate sulle provvigioni corrisposte ad agenti, rappresentanti e altri intermediari

 

 

 
 
 
Approfondimento del 02.12.2016

 

Il 3° comma dell'art.25-bis del DPR 600/1973 prevede che la ritenuta d'acconto operata dal committente sulle provvigioni percepite da agenti, rappresentanti, procacciatori di affari e altri intermediari, può essere scomputata dall'imposta relativa al periodo d'imposta di competenza, purché già operata al momento della presentazione della dichiarazione annuale.Qualora la ritenuta sia operata successivamente, la stessa è scomputata dall'imposta relativa al periodo d'imposta in cui è stata effettuata.

Esempio: supponiamo che all'agente spettino delle provvigioni di competenza del periodo d'imposta x. 

Si potranno avere tre diverse situazioni:

La provvigione è erogata entro il 31/12 dell'anno x L'agente può scomputare la ritenuta dall'imposta relativa al reddito dell'anno x

 

La provvigione è erogata nell'anno x+1, ma entro il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi dell'anno x

 

L'agente può scomputare la ritenuta dall'imposta relativa al reddito dell'anno x

Se, per qualsiasi ragione la ritenuta non è scomputata dall'imposta relativa al reddito dell'anno x, essa può essere scomputata dal reddito dell'anno x+1 (CM n.24 del 1983)

 

La provvigione è erogata nell'anno x+1, oltre il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi dell'anno x

 

L'agente può scomputare la ritenuta dall'imposta relativa al reddito dell'anno x+1

 

Lo scomputo per competenza è condizionato alla certificazione del sostituto d'imposta attestante l'ammontare delle somme e dei valori corrispondenti, con l'indicazione della relativa casuale e l'ammontare delle ritenute operate (CM n.24 del 1983).

Il contribuente può procedere allo scomputo delle ritenute subite anche in assenza della certificazione del sostituto d'imposta, a condizione che sia in grado di documentare l'effettivo assoggettamento a ritenuta tramite esibizione della fattura e della relativa documentazione, proveniente da banche o altri intermediari finanziari, idonea a comprovare l'importo del compenso effettivamente percepito, al netto della ritenuta, così come risulta dalla fattura (RM 68/E del 19/03/2009).

Per i soggetti IRES il cui periodo d'imposta non coincide con l'anno solare, le ritenute sono scomputate con i criteri appena visti, tenuto conto dei diversi termini in cui tali soggetti presentano la dichiarazione dei redditi. Di conseguenza è necessario che essi, per poter usufruire dello scomputo per competenza, provvedano a comunicare al sostituto d'imposta il termine entro il quale devono presentare la dichiarazione dei redditi in modo da consentire ai sostituti di rilasciare la prescritta certificazione in tempo utile per lo scomputo.

Per coloro che esercitano un'attività occasionale le ritenute vanno scomputate per cassa (art.77 TUIR).

Esempio:

provvigione di competenza dell'anno x, pagata nell'anno x+1. La ritenuta si scomputa dalle imposte relativa all'anno x+1.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Ritenute d'acconto sulle provvigioni

Ritenute ridotte su provvigioni

Calcolo ritenute d'acconto agenti e rappresentanti

Dichiarazione per ritenute d'acconto ridotte

Ritenute operate da imprese agricole

Registrazione fattura agente

Scritture contabili fattura emessa da agente

Provvigioni di competenza dell'esercizio

Competenza delle provvigioni

Contabilizzazione delle provvigioni non di competenza

Informatori scientifici del farmaco: ritenute d'acconto


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 
 
Visualizza i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 www.EconomiAziendale.net

 
www.SchedeDiGeografia.net
 
www.StoriaFacile.net
 
www.LezioniDiMatematica.net
 
www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze.net

 
Utilità
 



 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681

 

Per la pubblicità su questo sito invia una mail a Amministrazione@MarchegianiOnLine.net