www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Fondo rischi su crediti ceduti - quando occorre iscriverlo in bilancio

 

 

 
 
 
Aggiornato al 01/09/2017

 

L'iscrizione in bilancio di un fondo rischi per crediti ceduti deve avvenire nel caso in cui, a seguito della cessione di uno o più crediti, vengano trasferiti sostanzialmente tutti i rischi inerenti il credito, ma rimangono in capo al cedente taluni rischi minimali.

In questi casi la società cedente iscrive nel passivo dello Stato patrimoniale, alla voce B.4 - altri fondi per rischi ed oneri, un fondo rischi per crediti ceduti.

Come contropartita verrà rilevato un accantonamento per rischi su crediti ceduti, da rilevarsi nel Conto Economico alla voce B.12 -  accantonamenti per rischi.

La scrittura da redigere quindi è:

Accantonamento per rischi su crediti ceduti

a

Fondo rischi su crediti ceduti

 

……

 

 

 

 

 

 

La costituzione del fondo rischi su crediti ceduti deve avere le seguenti caratteristiche, proprie di tutti i fondi rischi ed oneri:

  • natura determinata;
  • esistenza certa o probabile;
  • ammontare o data di sopravvenienza della passività indeterminati;
  • ammontare della passività attendibilmente stimabile.

 

Inoltre il fondo:

  • non potrà essere iscritto in bilancio per la copertura di rischi generici;

 

Per quanto riguarda il valore da accantonare al fondo occorre precisare che la valutazione dei potenziali rischio e di perdita può presentare livelli diversi di incertezza e gradi diversi di difficoltà nella misurazione della stima degli accantonamenti ai fondi.

In ogni caso occorre tenere conto di tutti gli aumenti di costo già noti e determinabili alla data di bilancio.

Per la valutazione complessiva del fondo più essere utile:

  • conseguire conoscenze specifiche della situazione di rischio ed incertezza in essere;
  • elaborare statistiche per operazioni similari e serie storiche di accadimento in similari fattispecie;
  • acquisire pareri di consulenti esterni;
  • disporre di tutti gli elementi pertinenti che consentono di effettuare una stima ragionevolmente attendibile.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Cancellazione dei crediti

Cancellazione dei crediti in bilancio

Trasferimento dei crediti

Cessione dei crediti d'impresa

Il factoring

Factoring pro-solvendo: scritture contabili in caso di assenza di anticipazione

Factoring pro-solvendo: scritture contabili in caso di anticipazione

Factoring - mancato pagamento da parte del debitore ceduto

Factoring - conti d'ordine

Factoring - tabella di riepilogo

Factoring - pro-soluto

Crediti verso clienti: loro esposizione in bilancio

I crediti nel bilancio CEE

Crediti verso clienti

Crediti commerciali a lungo termine


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681