www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:

 


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Pagamento anticipato, immediato, differito - le clausole relative al tempo di pagamento nel contratto di compravendita

 

 

 
 
 
 
Approfondimento del 30.07.2010

 

L’art.1470 del Codice civile definisce la vendita come il contratto che ha per oggetto il trasferimento della proprietà di una cosa o il trasferimento di un altro diritto verso il corrispettivo di un prezzo.

 

Quindi il contratto di compravendita è quel contratto con il quale la proprietà di un bene passa dal venditore al compratore il quale ne paga il prezzo.

 

Proprio con riferimento al prezzo, il contratto deve stabilire il tempo, il luogo, la moneta e le modalità di pagamento.

Diverse possono essere le clausole relative al tempo di pagamento. In genere si può avere il:

 

  • pagamento anticipato;

  • pagamento immediato o per pronta cassa;

  • pagamento per contanti;

  • pagamento differito o a termine.

 

 

Il pagamento si dice anticipato quando il cliente paga la merce prima che questa venga consegnata. Spesso si ricorre al pagamento anticipato quando la fornitura è di importo molto elevato o quando le merci sono state prodotte con requisiti particolari richiesti dal cliente: in questi casi il pagamento anticipato rappresenta una forma di tutela per il venditore.

 

Si parla di pagamento immediato o per pronta cassa o per cassa immediata quando il prezzo convenuto viene pagato dall’acquirente al momento della consegna della merce.

 

Il pagamento per contanti si ha allorquando il compratore paga la merce entro un tempo piuttosto breve dalla sua consegna: in genere entro cinque, dieci o quindi giorni.

 

Il pagamento differito o a termine si ha quando il compratore paga entro una data stabilita successiva alla consegna delle merci. In genere le scadenze più utilizzate sono a 30 – 60 o 90 giorni. Solamente in caso di vendita di beni strumentali che comportano il pagamento di un prezzo considerevole, si possono avere scadenze più lunghe che arrivano anche a qualche anno.

In caso di pagamento differito si può stabilire che l’importo dovuto dal cliente sia pagato in un’unica soluzione o che si provveda ad una sua rateizzazione, cioè alla suddivisione dell’importo da pagare in più rate.

 

Spesso il pagamento può avvenire in forma mista: in questo caso l’importo non è pagato tutto con un’unica clausola. Ad esempio può essere previsto il pagamento di una parte del prezzo anticipatamente e il versamento del saldo alla consegna.

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Anticipi da clienti

Fatturazione acconti

Registrazione anticipi da clienti

Clienti c/anticipi

Gli acconti in bilancio

Registrazione anticipi a fornitori

Anticipo a fornitori per acquisto immobilizzazioni

Fornitori c/anticipi


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681