DEDUCIBILITA' SPESE PER STUDI E RICERCHE

LE REGOLE FISCALI

Aggiornato al 14.12.2015

Da un punto di vista fiscale le spese relative a studi e ricerche sono deducibili nell’esercizio in cui sono state sostenute ovvero in quote costanti nell’esercizio stesso e nei successivi ma non oltre il quarto.

La scelta, tra imputazione integrale all’esercizio di sostenimento o imputazione per quote, è rimessa all’impresa che può decidere di dedurre integralmente il costo nell’esercizio in cui esso è stato sostenuto oppure di dedurre il costo in più esercizi. In questa seconda ipotesi è necessario che la quota da imputare ad ogni esercizio sia costante e che l’ammortamento sia completato in un massimo di 5 anni.


Deducibilità spese per studi e ricerche

Eventuali contributi ricevuti dallo Stato o da altri enti pubblici in base a specifiche norme di legge sono fiscalmente considerati come sopravvenienze attive.

Le spese per studi e ricerche sostenute da imprese di nuova costituzione sono deducibili a partire dall’esercizio in cui sono conseguiti i primi ricavi.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net