www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Ferie e part-time - come maturano le ferie in caso di contratto part-time

 

 

 
 
 

Approfondimento del 30.07.2008

 

Il contratto part-time si distingue da quello a tempo pieno in quanto l’orario di lavoro è inferiore rispetto a quello normale del settore.

 

Esistono tre differenti tipi di part-time:

 

  • part-time orizzontale: in questo caso il numero di ore lavorate ogni giorno è inferiore rispetto a quello previsto dal contratto, mentre rimangono invariati i giorni lavorati.

Esempio:  orario normale di lavoro 8 ore giornaliere per 5 giorni lavorativi la settimana. Part-time orizzontale: 4 ore giornaliere per 5 giorni lavorativi la settimana.

  • part-time verticale: in questo caso i giorni lavorati nel corso della settimana sono inferiori rispetto a quelli previsti dal contratto, mentre rimangono invariate le ore prestate ogni giorno.

Esempio:  orario normale di lavoro 8 ore giornaliere per 5 giorni lavorativi la settimana. Part-time verticale: 8 ore giornaliere per 3 giorni lavorativi la settimana.

  • part-time misto: in questo caso ci troviamo di fronte ad una combinazione degli altri due tipi di part-time, per cui si ha una riduzione dell’orario di lavoro giornaliero e settimanale.

Esempio:  orario normale di lavoro 8 ore giornaliere per 5 giorni lavorativi la settimana. Part-time misto: 6 ore giornaliere per 3 giorni lavorativi la settimana.

 

Vediamo come spetta il diritto alle ferie in caso di part-time.

  • Nel part-time orizzontale, il lavoratore ha diritto alle ferie nella stessa misura prevista per il tempo pieno. Così se il contratto di lavoro prevede 4 settimane di ferie all’anno per il lavoratore a tempo pieno, la stessa misura spetta ai lavoratori part-time.

 

  • In caso, invece, di part-time verticale o misto, al lavoratore part-time spetta un numero di giorni di ferie proporzionato alle giornate di lavoro prestate nel corso dell’anno.

Esempio: ipotizziamo che al lavoratore full time spettino, per contratto, 26 giorni di ferie per una settimana lavorativa di 6 giorni.

Il lavoratore part-time che presta, ad esempio, 3 giorni di lavoro la settimana, avrà diritto alle seguenti ferie:

 

6 giorni lavorativi: 26 giorni di ferie =3 giorni lavorativi: x giorni di ferie

x = (26 x 3)/ 6 = 13 giorni di ferie

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Ferie

Diritto alle ferie

Calcolo delle ferie

Indennità sostitutiva delle ferie non godute

Scritture contabili per ferie non godute

Contributi su ferie non godute

Assegni familiari e part-time

Tredicesima mensilità e part-time


 
 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681