Vai alla home page Scrivici una e-mail Chi sono Collabora col sito
       
Ricerca personalizzata

 

Iscriviti alla newsletter


 

Visualizza i nostri approfondimenti  
Accedi ai nostri corsi gratuiti  
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping  

 

I nostri ebook

I nostri ebook

 

 
Siti partner:  

 
   
www.SchedeDiGeografia.net  
 
 
www.StoriaFacile.net - Per studiare la storia con facilità  
 
 
Utilità  
   
 

 

 
 
 
 
 
 

 
 

 

 

   

 

Gli altri approfondimenti:


Approfondimenti

 
   
  Ciclo di vita di un prodotto - anche i prodotti nascono, vivono e muoiono

 

 

 

 
 

Approfondimento del 14.02.2009

 

Ogni prodotto ha un ciclo di vita in modo simile a ciò che accadere per gli esseri viventi.

 

L’introduzione si ha quanto il prodotto viene messo per la prima volta in distribuzione. Questo primo momento di vita può essere più o meno lungo. Se il prodotto non è nuovo, ad esempio, può passare molto tempo prima che la domanda inizi a crescere in modo rilevante. Invece, quando il prodotto è nuovo, esso non ha concorrenti sul mercato: di conseguenza il lancio può essere più facile e l’impresa può cercare di conquistare rilevanti quote di mercato e di creare una rete di distribuzione che sia in grado di far fronte alla fase successiva di sviluppo del prodotto. Sempre qualora si tratti di un prodotto nuovo, l’impresa può cercare di promuovere il prodotto senza bisogno di promuovere la propria marca.

 

Si passa alla fase successiva dello sviluppo quando il prodotto si diffonde tra i consumatori. E’ evidente che la crescita delle vendite porterà nuove imprese ad entrare nel mercato con la conseguenza che le aziende già presenti sul mercato  tenderanno a modificare le proprie strategie di marketing cercando di differenziare l’immagine del proprio prodotto rispetto a quello della concorrenza. La diversificazione potrà riguardare anche i canali di vendita o i metodi della stessa.

 

Quando la concorrenza comincia a farsi sentire, inizia una fase detta di turbolenza: la presenza di molte imprese e il calo della domanda producono una riduzione dei profitti.

 

A questa fase segue quella della maturità che si manifesta quando si verifica un ulteriore calo della domanda e una competitività sempre più forte tra le imprese concorrenti.

L’impresa che per prima ha lanciato il prodotto deve difendere la propria quota di mercato ed evitare che la clientela passi alla concorrenza. Per fare questo deve investire maggiormente in promozione e pubblicità. Poiché, in questa fase, i prodotti delle diverse imprese concorrenti sono molto similari tra loro, diventa necessario investire maggiormente in ricerca e sviluppo al fine di migliorare i propri prodotti.

 

Si passa, infine, alla fase del declino quando le vendite subiscono un calo che potrà essere graduale o brusco. Le ragioni del declino possono essere molteplici: il cambiamento dei gusti dei consumatori, l’introduzione di nuovi prodotti sul mercato, l’innovazione tecnologica. I costi per tenere in vita il prodotto tendono ad aumentare, mentre i ricavi a ridursi: per questa ragione l’impresa non investe più su tale prodotto.

 

Al declino può seguire un’eventuale fase di rilancio qualora l’impresa riesca a trovare un nuovo campo di applicazione del prodotto orami in declino.

 

ciclo di vita di un prodotto

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Il ciclo di vita di un prodotto

Il concetto di strategia

Strategie: come cambiano nel tempo

Strategie di marketing e pianificazione strategica

Strategie di marketing


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

Problemi con la matematica?


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680

___

Siti amici