www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Scritture contabili attualizzazione crediti - le scritture contabili da redigere in caso di attualizzazione di crediti commerciali a lungo termine infruttiferi

 

 

 
 
 

Approfondimento del 01.10.2014

 

(Nota: ricordiamo che le regole di valutazione dei crediti sono cambiate a partire dal 2016. Per le nuove disposizioni si veda l'approfondimento Valutazione dei crediti).

 

Vediamo, di seguito, quali sono le scritture contabili da redigere in caso di attualizzazione di crediti commerciali infruttiferi a lungo termine.

Esempio.

La ditta Alfa Srl vende al cliente Rossi, in data 1/1 dell'anno x, 100.000 € di merci. IVA 22%. La somma dovuta dal cliente Rossi sarà pagata decorsi 2 anni dal sorgere del credito.

Il tasso applicato per l'attualizzazione del credito è il 2%.

Il valore attuale del credito ammonta a 117.262,59.

Gli interessi sono pari a 4.737,41.

Gli interessi di competenza del primo esercizio sono 2.345,25.

Gli interessi di competenza del secondo esercizio sono 2.392,16.

 

(Per il calcolo del valore attuale del credito si veda Scorporo interessi impliciti).

 

 

Al momento dell'emissione della fattura di vendita la Alfa Srl 

esegue la seguente registrazione:

 

Crediti v/ cliente Rossi

a

Diversi

 

122.000,00

 

a

Merci c/vendite

100.000,00

 

 

a

IVA su vendite

22.000,00

 

 

 

Al termine dell'esercizio x l'impresa Alfa deve procedere ad attualizzare il credito, rettificando il valore dei ricavi relativi alla vendita delle merci e rilevando gli interessi attivi sul credito:

 

Merci c/vendite

a

Interessi attivi v/clienti

 

4.737,41

 

 

 

 

 

 

Sempre al termine del primo esercizio l'impresa Alfa deve rinviare all'esercizio successivo la parte di interessi attivi di competenza di quest'ultimo periodo rilevando un risconto passivo:

 

Interessi attivi v/clienti

a

Risconti passivi

 

2.392,16

 

 

 

 

 

 

Al termine dell'esercizio x la situazione dei conti dell'impresa Alfa Srl sarà la seguente:

 

STATO PATRIMONIALE
ATTIVITA'  
C) ATTIVO CIRCOLANTE  
II - CREDITI - con separata indicazione degli importi esigibili entro l'esercizio successivo  
1 - Crediti v/cliente Rossi

122.000,00

   
PASSIVITA'  
E - RATEI E RISCONTI  
risconti passivi 2.392,16
   
CONTO ECONOMICO
A) VALORE DELLA PRODUZIONE  
Merci c/vendite 95.262,59
C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI  
16) Altri proventi finanziari  
d) Proventi diversi  
Interessi attivi v/clienti 2.345,25

 

 

All'inizio dell'esercizio successivo, dopo la riapertura dei conti, si deve procedere alla chiusura del risconto passivo e a rilevare gli interessi di competenza del periodo:

 

Risconti passivi

a

Interessi attivi v/clienti

 

2.392,16

 

 

 

 

 

 

   

 

 

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

I crediti nel bilancio CEE

Crediti verso clienti

Crediti tributari

Crediti commerciali a lungo termine

Interessi attivi su crediti commerciali

Attualizzazione crediti infruttiferi

Crediti commerciali a lungo termine nello Stato patrimoniale

Scorporo interessi impliciti


 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681