FATTURA CARTACEA E FATTURA ELETTRONICA

QUALI SONO LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE

Aggiornato al 01.01.2019

FATTURA CARTACEA

La fattura cartacea è:

  • quella scritta a mano su un foglio bianco o su un modulo prestampato;
  • quella emessa con l’ausilio di un programma di fatturazione e successivamente stampata su carta bianca o modulo prestampato.

La fattura cartacea deve essere emessa in duplice esemplare.

Una copia deve essere conservata dal venditore o dal prestatore di servizi, e una copia deve essere consegnata al compratore.

La copia per il compratore può essere:

  • consegnata a mano;
  • spedita a mezzo posta;
  • inviata tramite e-mail.


FATTURA ELETTRONICA

Per fattura elettronica si intende una fattura emessa in formato xml. Essa viene emessa, trasmessa e conservata mediante un sistema digitale.

La legge finanziaria 2008 ha reso obbligatoria la fatturazione elettronica per le imprese e i professionisti che hanno relazioni con l’Amministrazione dello Stato o gli enti pubblici. Così, ad esempio, l’impresa che presta dei servizi al Comune deve emettere nei suoi confronti fattura elettronica.

A partire dal 01.01.2019 la fattura elettronica è diventata obbligatoria nella maggior parte dei casi di cessione di beni e prestazioni di servizi effettuati tra titolari di partita IVA. La possibilità di emettere fatture cartacee è limitata solamente a pochi casi.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net