RICEVUTE BANCARIE AL SBF

COME REGISTRARE L'INCASSO DI RICEVUTE BANCARIE IL CUI IMPORTO È ACCREDITATO SUL C/C BANCARIO ORDINARIO

Aggiornato al 12.05.2012

Ipotizziamo che un’impresa presenti all’incasso delle ricevute bancarie con la clausola del salvo buon fine (sbf) e che la banca renda disponibile il valore della ricevuta direttamente sul c/c ordinario (si legga a tale proposito Ricevute bancarie al salvo buon fine e al dopo incasso).

In questa ipotesi occorre fare attenzione alle registrazioni da effettuare in partita doppia.


Esempio:
l’impresa Alfa Srl presenta in banca in data 25/03 una ricevuta bancaria dell’importo di 10.000 euro per l’incasso sbf. Scadenza 25/04.
Le spese di incasso ammontano a 70 euro.


Spesso l’operazione viene rilevate nel modo seguente:

Data Conto Importo Dare Importo Avere
25/03/.. CREDITI V/CLIENTI PER RICEVUTE BANCARIE ALL'INCASSO 10.000  
25/03/.. CREDITI V/CLIENTI   10.000

Data Conto Importo Dare Importo Avere
../../.. BANCA C/C 9.930  
../../.. ONERI BANCARI 70  
../../.. CREDITI V/CLIENTI PER RICEVUTE ALL'INCASSO   10.000

Questo modo di procedere alla registrazione dell’operazione non è corretto poiché:

  • da una parte rimuove dal bilancio il credito verso i clienti, mentre secondo i principi contabili nazionali detto credito non va rimosso fino al momento dell’incasso;
  • dall’altra non evidenzia l’esistenza di un debito verso la banca per l’anticipazione effettuata da quest’ultima a favore dell’azienda.

Pertanto è più corretto procedere nel modo illustrato di seguito:

  • Al momento della presentazione della ricevuta bancaria all’incasso (25/03) si redige la scrittura:

    Data Conto Importo Dare Importo Avere
    25/03/.. CREDITI V/CLIENTI PER RICEVUTE BANCARIE ALL'INCASSO 10.000  
    25/03/.. CREDITI V/CLIENTI   10.000

  • Al momento dell’accredito sul c/c ordinario della somma al netto delle commissioni si rileva contestualmente il debito verso la banca:

    Data Conto Importo Dare Importo Avere
    ../../.. BANCA C/C 9.930  
    ../../.. ONERI BANCARI 70  
    ../../.. BANCA C/ANTICIPI SBF   10.000

    In questo modo rimane aperto il credito verso il cliente per le ricevute bancarie all’incasso e il conto banca c/anticipi sbf che rileva il debito verso la banca.

    Anziché il conto banca c/anticipi sbf si può usare il conto anticipazioni bancarie sbf.

  • Alla scadenza della RIBA, qualora il debitore effettua il pagamento, verrà redatta la scrittura:

    Data Conto Importo Dare Importo Avere
    ../../.. BANCA C/ANTICIPI SBF 10.000  
    ../../.. CREDITI V/CLIENTI PER RICEVUTE BANCARIE ALL'INCASSO   10.000


In questo modo si estingue il credito verso il cliente e il debito verso la banca.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
 


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net