SCHEMA DELLO STATO PATRIMONIALE IN FORMA ABBREVIATA

LO SCHEMA DELLO STATO PATRIMONIALE IN FORMA ABBREVIATA PREVISTO DALL'ART.2425-BIS DEL CODICE CIVILE

Aggiornato al 12.05.2012
Per lo schema di Stato Patrimoniale applicabile ai bilanci relativi agli esercizi finanziari aventi inizio al 01/01/2016, si veda Schema bilancio abbreviato 2016

Il bilancio in forma abbreviata è disciplinato all’art.2425-bis del Codice civile.

Per quanto riguarda lo Stato patrimoniale in forma abbreviata, esso comprende solamente le voci che nell’art.2424 (ovvero l’articolo che stabilisce il contenuto dello Stato patrimoniale ordinario) sono contrassegnate con le lettere maiuscole e con i numeri romani.

Inoltre le voci dell’attivo:

  • A (CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI);
  • D (RATEI E RISCONTI);

possono essere comprese nella voce C-II (ATTIVO CIRCOLANTE - CREDITI).


Dalle voci dell’attivo:

  • B-I (IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI);
  • B-II (IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI);

devono essere detratti in forma esplicita gli ammortamenti e le svalutazioni.


La voce E del passivo (RATEI E RISCONTI) può essere compresa nella voce D (DEBITI).


Nelle voci C-II dell’attivo (ATTIVO CIRCOLANTE) e D del passivo (DEBITI) devono essere indicati separatamente i crediti e i debiti esigibili oltre l’anno successivo.


Pertanto lo schema di Stato patrimoniale abbreviato sarà il seguente:


Lo schemda di stato patrimoniale in forma abbreviata

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net