www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 

 

 

 

Deducibilità indennità di cessazione del rapporto di agenzia - cosa ne pensa l'Agenzia delle Entrate

 

 

 

 

 

Approfondimento del  04.09.2009

 

(Nota: per conoscere il nuovo orientamento dell'Agenzia delle Entrate in merito alla deducibilità dell'indennità suppletiva di clientela si legga Deducibilità dell'indennità suppletiva di clientela)

 

 

Gli accordi economici collettivi (AEC) prevedono che, in caso di cessazione del rapporto di agenzia, all’agente spetti un’indennità composta di tre elementi:

 

  • l’indennità di risoluzione del contratto;

  • l’indennità suppletiva di clientela;

  • l’indennità meritocratica.

 

 

Sotto il profilo fiscale, l’art.105 del TUIR stabilisce che gli accantonamenti ai fondi per le indennità di fine rapporto e ai fondi di previdenza del personale dipendente sono deducibili nei limiti delle quote maturate nell’esercizio in conformità alle disposizioni legislative e contrattuali che regolano il rapporto di lavoro dei dipendenti stessi. Per espressa previsione di legge, tale norma si applica anche alle indennità per la cessazione dei rapporti di agenzia delle persone fisiche e delle società di persone.

 

Poiché l’indennità suppletiva di clientela e l’indennità meritocratica non maturano in costanza di rapporto di lavoro, dato che il relativo diritto sorge solamente al momento della cessazione del rapporto di lavoro, i relativi accantonamenti devono considerarsi indeducibili.

Infatti tali indennità spettano solo al verificarsi di talune condizioni la cui sussistenza non è verificabile durante il contratto di lavoro.

 

Pertanto, fiscalmente, avremo (CM 42/E del 06/07/2007):

 

Accantonamento per indennità per la risoluzione del rapporto

 

Deducibile

Accantonamento per indennità suppletiva di clientela

 

Indeducibile

Accantonamento per indennità meritocratica

 

Indeducibile

Indennità suppletiva di clientela

Indennità meritocratica

Deducibili nell’esercizio in cui vengono corrisposte all’agente

 

 

 

   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Deducibilità dell'indennità suppletiva di clientela

Indennità cessazione rapporto di agenzia - art.1751

Indennità cessazione rapporto di agenzia - AEC

Indennità di clientela - il parere dei giudici

CM 33/E del 2013

CM 42/E del 06/07/2007

Indennità suppletiva di clientela - scritture contabili


 
 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681