ROE

INDICE DI REDDITIVA' DEL CAPITALE PROPRIO

Aggiornato al 14.03.2009

La sigla R.O.E. è utilizzata per indicare la redditività del capitale proprio (in inglese Return On Equity).

Il R.O.E. non è altro che il rapporto tra il reddito netto conseguito nel corso dell’esercizio e il valore del capitale proprio impiegato in media nel corso dello stesso esercizio.

L’indice in questione, detto anche saggio del reddito, può essere espresso nel modo seguente:



ROE = Rn / N

DOVE

Rn = reddito netto dell’esercizio (utile o perdita)

N = capitale proprio impiegato in media nell’esercizio

Vediamo alcuni esempi di calcolo di tale indice.



Esempio 1.

Utile netto dell’esercizio x: 130.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x-1: 1.400.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x: 1.400.000 euro

In questo caso il capitale proprio all’inizio e alla fine dell’esercizio coincidono e sono, quindi, pari anche al loro valore medio. L’indice di redditività netta sarà uguale a:

ROE = Rn / N = 130.000 / 1.400.000 = 0,0928

Normalmente questo indice è espresso in termini percentuali per cui avremo:

0,0928 x 100 = 9,28%



Esempio 2.

Utile netto dell’esercizio x: 160.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x-1: 1.320.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x: 1.400.000 euro

In questo caso il capitale proprio all’inizio e alla fine dell’esercizio non coincidono, quindi è necessario innanzi tutto calcolare il valore medio:

Rn = 1.320.000 + 1.400.000 = 2.720.000 / 2= 1.360.000

ROE = Rn / N = 160.000 / 1.360.000 = 0,1176

0,1176 x 100 = 11,76%



Esempio 3.

Perdita dell’esercizio x: 50.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x-1: 1.000.000 euro
Capitale proprio 31/12/anno x: 900.000 euro

In questo caso l’esercizio si è chiuso con una perdita, quindi il numeratore del nostro rapporto assumerà valore negativo.

Rn = 1.000.000 + 900.000 = 1.900.000 / 2 = 950.00

ROE = Rn / N = - 50.000 / 950.000 = - 0,0526

- 0,0526 x 100 = -5,26%



Il R.O.E. esprime il rendimento economico del capitale di rischio per l’esercizio considerato. Tale indice viene normalmente impiegato per mostrare in modo sintetico l’economicità complessiva della gestione nell’esercizio considerato.

I valori che il R.O.E. può assumere sono i seguenti:


Valori assunti dal ROE

Nella tabella precedente abbiamo sempre considerato che il capitale proprio sia un valore positivo, quindi abbiamo tralasciato l’ipotesi di passivo scoperto.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net