www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 

 

 
 
   

 

Gli altri approfondimenti:


 

I nostri banner


 

Approfondimenti

 
   
  Disciplina IVA dell'oro - le cessioni di oro e la normativa IVA

 

 

 
 

 
Approfondimento del 04.09.2013

 

 

 

La normativa IVA in merito alle cessioni di oro è contenuta nell'art.10 del DPR 633/72, n.11.

Tale norma prevede che sono operazioni esenti da IVA:

  • le cessioni di oro da investimento;

  • le intermediazioni relative alle operazioni precedenti,  

  • le operazioni di natura finanziaria riferite all'oro da investimento.

 

Tuttavia:

  • il cedente, in caso di cessione di oro da investimento;

  • il prestatore in caso di intermediazione relativa ad oro da investimento

può optare per l'applicazione dell'IVA.

Esempio:

l'impresa Alfa Srl cede alla ditta Carlo Rossi oro da investimento. La cessione è esente da IVA, tuttavia la Alfa Srl può decidere di optare per l'applicazione dell'IVA.

L'opzione può riguardare anche la singola cessione. In questi casi si applica il meccanismo del reverse charge.

 

Invece, in caso di:

  • cessione di oro industriale e di argento puro;

  • intermediazioni relative alle operazioni in oro industriale e argento puro

l'operazione è imponibile e soggetta ad aliquota del 21%. Per queste operazioni si applica il meccanismo del reverse charge nel caso in cui la cessione sia effettuata ad un soggetto passivo IVA. Mentre l'IVA viene applicata nei modi ordinari se la cessione viene effettuata a favore di un soggetto privato.

 

Per oro da investimento si intende:

  • l'oro in forma di lingotti o di placchette di peso accettato dal mercato dell'oro, ma comunque superiore ad 1 grammo, di purezza pari o superiore a 995 millesimi. Esso può essere rappresentato anche da titoli;

  • le monete d'oro di purezza pari o superiore a 900 millesimi coniate dopo il 1800 che hanno o hanno avuto corso legale nel paese di origine, normalmente vendute ad un prezzo che non supera dell'80% il valore sul mercato libero dell'oro in esse contenuto.

 

Per quanto concerne l'IVA pagata sugli acquisti, l'IVA è detraibile anche in presenza di operazioni esenti, inoltre si applica l'indetraibilità da pro-rata (art.19 DPR 633/72).

 

Ricapitoliamo quanto detto in una tabella:

 
  Oro da investimento Oro industriale
Regime Iva della cessione Esente art.10

 

Imponibile 

Si applica il reverse charge se l'acquirente è soggetto passivo IVA

Possibile opzione per l'applicazione dell'IVA (eccetto per i privati).

Si applica il reverse charge

 

Detraibilità IVA acquisti IVA su acquisti detraibile

 

IVA su acquisti detraibile
Pro-rata Si applica il pro-rata (eccetto il caso in cui si è optato per l'applicazione dell'IVA) Non si applica il pro-rata

 

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Acquisto di oro

Cessione di oro industriale

Calcolo del pro-rata e liquidazioni IVA

Calcolo del pro-rata e liquidazioni IVA


   

Visualizza gli altri approfondimenti 

 
 

 
 
 

 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681