ACQUISTO DI IMMOBILIZZAZIONI CON SCONTO INCONDIZIONATO

COME SI REGISTRA L'ACQUISTO DI UN'IMMOBILIZZAZIONE NEL CASO IN CUI VENGA CONCESSO UNO SCONTO INCONDIZIONATO DA PARTE DEL FORNITORE

Aggiornato al 25.05.2022

Al momento dell'acquisto di un'immobilizzazione materiale, il fornitore può decidere di concedere uno sconto incondizionato evidenziato in fattura.

Per sconto incondizionato si intende uno sconto che viene concesso al cliente a prescindere dal verificarsi di qualsiasi condizione.

L'OIC 16, che si occupa del trattamento contabile delle immobilizzazioni materiali, stabilisce che il valore al quale l'immobilizzazione deve essere iscritto in contabilità deve essere determinato sottraendo, dal costo di acquisto, l'importo dello sconto incondizionato praticato dal fornitore.


L'IVA verrà applicata in fattura sul costo del bene al netto dello sconto.


Vediamo come si procede alla registrazione in partita doppia, attraverso un esempio.

Esempio:

La Alfa Srl procede all'acquisto di mobili per l'ufficio per un importo di 5.000 euro. Il fornitore concede al cliente uno sconto incondizionato del 5% pari a 250 euro (5.000 x 5%).

L'IVA ammonta a 1.045 euro [(5.000 - 250) x 22%].


La scrittura redatta dalla Alfa Srl sarà la seguente:



Data Bilancio Conto Importo Dare Importo Avere Descrizione
../../.... SP A B II 4 MOBILI E ARREDI 4.750   Ricevuta fattura n..... del.... relativa all'acquisto di mobili per l'ufficio
../../.... SP A C II 5-bis IVA NS/CREDITO 1.045   Ricevuta fattura n..... del.... relativa all'acquisto di mobili per l'ufficio
../../.... SP P D 7 FORNITORI DI IMMOBILIZZAZIONI   5.795 Ricevuta fattura n..... del.... relativa all'acquisto di mobili per l'ufficio


 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
 


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net