COMODATO D'USO GRATUITO DI BENI IMMOBILI

DEDUCIBILITÀ DELLE QUOTE DI AMMORTAMENTO

Aggiornato al 13.07.2018

Il contratto di comodato d’uso gratuito può avere per oggetti dei beni immobili.

In questa ipotesi, il comandante può detrarre le quote di ammortamento solamente se il bene immobile è strumentale per l’esercizio dell’impresa.


A questo proposito occorre dire che i beni immobili possono essere strumentali per l’esercizio dell’impresa:

  • per natura;
  • per destinazione.

I beni immobili strumentali per natura sono quelli che, per le loro caratteristiche, non sono suscettibili di diversa destinazione economica a meno che non sono sottoposti a delle trasformazioni radicali. Si tratta di immobili che sono classificati alle categorie catastali C, D, A/10.

I beni immobili strumentali per destinazione sono quelli che, pur non rientrando nelle categorie catastali sopra dette, sono usati in modo esclusivo nell’esercizio dell’impresa. Ad esempio si tratta degli immobili di civile abitazione usati esclusivamente nell’esercizio dell’impresa.


Nel caso in cui, oggetto del contratto di comodato è un bene immobile, il comodante può dedurre le relative quote di ammortamento:

  • sempre, se si tratta di immobile strumentale per natura;
  • solamente se sussiste anche il requisito dell’ inerenza , nel caso di immobile strumentale per destinazione.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net