ELENCO BONUS QUALITATIVI NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

UN ELENCO DEI BONUS QUALITATIVI DI CUI NORMALMENTE BENEFICIANO LE IMPRESE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

Aggiornato al 05.09.2016

I bonus qualitativi di cui beneficiano le imprese della grande distribuzione sono sconti o premi di fine periodo che non presuppongono l’esistenza di un’ ulteriore obbligazione tra il cliente e il fornitore oltre a quella derivante dal contratto di compravendita.

Tali sconti comportano la riduzione, ai fini IVA, dei prezzi di vendita.

La RM 36/E del 2008 elenca una serie di sconti e premi che rientrano tra i bonus qualitativi. Nella tabella sottostante vengono riportati e descritti tali bonus.

Negli esempi che seguono indicheremo con X l’impresa della grande distribuzione e con Y l’impresa fornitrice di beni.


SCONTI/PREMI DI FINE PERIODO


PREMI DI FINE ANNO INCONDIZIONATI

Sono sconti/premi concessi da Y ad X a prescindere dal raggiungimento di un determinato obiettivo di fatturato o dal raggiungimento di un determinato volume di vendite.


SCONTI/PREMI AL RAGGIUNGIMENTO DI TARGET DI FATTURATO/VOLUMI DI VENDITA

Sono sconti/premi concessi da Y ad X al raggiungimento di un determinato obiettivo di fatturato o di un determinato volume di vendite oppure nel caso di aumento del fatturato/volume di vendita rispetto all’anno precedente.


SCONTI/PREMI DI FINE ANNO A TARGET

Sono sconti concessi a fine anno da Y ad X se questi ha raggiunto obiettivi non legati al volume di fatturato o di vendite.

Esempio: sconti per riduzione dei resi, per numero di punti vendita gestiti o acquisti in proprietà, sconti rapportati alla media fatturato per punto vendita.


SCONTI/PREMI DI FINE ANNO CONDIZIONATI

Sconti o premi concessi da Y ad X se quest'ultimo si trova in particolari situazioni o applica sconti a favore dei propri consumatori.

Esempio:imprese che applicano la vendita sottocosto.


SCONTI LOGISTICI/SCONTI PER CENTRALIZZAZIONE

Sono sconti concessi da Y ad X per acquisti centralizzati, per effetto dei quali i prodotti vengono consegnati da Y direttamente ai magazzini o depositi centrali di X che provvederà alla distribuzione presso i propri punti vendita.


SCONTI/PREMI PER ACQUISTO DI UNA COMBINAZIONE DI PRODOTTI

Sono sconti che Y concede ad X se quest’ultimo si impegna ad acquistare:

  • una determinata gamma di prodotti di Y
  • un numero minimo di prodotti di Y

o a garantire una continuità nell’acquisto di tali combinazioni di prodotti.


SCONTI/PREMI PER RISPETTO DELLE CONDIZIONI DI PAGAMENTO

Sono sconti concessi da Y ad X a fronte di pagamenti effettuati secondo le scadenze pattuite nelle condizioni di pagamento negoziate.


SCONTI/PREMI PER CARICO COMPLETO/ACQUISTO A BANCALE

Sono sconti concessi da Y ad X a fronte dell’impegno di acquistare quantità di prodotti che consentano di ottimizzare i processi logistici di spedizione presso X.


SCONTI/PREMI PER RIORDINO GIACENZE PRODOTTI

Sono sconti concessi da Y ad X a fronte dell’impegno di acquistare le quantità suggerite da Y in base ad analisi delle giacenze di deposito in modo da ottimizzare i processi produttivi e di spedizione.


SCONTO RIDUZIONE PREZZO

Sono sconti concessi da Y ad X per migliorare la vendibilità di prodotti in stock.

Esempio: sconti per mancato reso.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net