LETTERA DI ASSUNZIONE

COME SI COSTITUISCE IL RAPPORTO DI LAVORO

Aggiornato al 04.04.2009

La costituzione del rapporto di lavoro non necessita della forma scritta o meglio, essa non è espressamente richiesta dal Codice civile. Tuttavia, molti contratti collettivi la esigono soprattutto nel caso di contratti a tempo determinato.

In genere, il datore di lavoro consegna al dipendente una lettera di assunzione, con la quale porta a sua conoscenza tutte le informazioni relative al nascente rapporto di lavoro (livello, mansioni, trattamento economico, regolamenti interni e usi aziendali). Essa può essere estremamente utile al fine di evitare eventuali fraintendimenti tra le parti.

Nella lettera di assunzione è bene che vengano indicati:

  • le generalità del datore di lavoro e del lavoratore;
  • la decorrenza del rapporto di lavoro, cioè il giorno a partire dal quale inizia il rapporto di lavoro;
  • la durata del rapporto di lavoro, cioè se si tratta di un contratto a tempo indeterminato, oppure di un contratto a tempo determinato e, in questo caso, la sua scadenza;
  • la sede di lavoro, cioè il luogo dove il lavoratore deve prestare la propria opera, indicando anche eventuali variazioni di tale sede per trasferte o missioni;
  • l’ orario di lavoro, quindi l’indicazione dei giorni lavorativi, dell’orario di inizio e di fine del lavoro giornaliero, eventuali turni, ferie, ecc..;

  • la qualifica, la categoria e il livello del lavoratore, nonché le sue mansioni;
  • il trattamento economico spettante sulla base del contratto collettivo ed eventuali elementi della retribuzione attribuiti al dipendente oltre quelli previsti dal CCNL;
  • la durata del periodo di prova, se previsto;
  • i termini del preavviso nel caso di recesso.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net