CONSEGNA DI BENI IN CONTO LAVORAZIONE

LE SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA RELATIVE ALLA CONSEGNA DI BENI IN CONTO LAVORAZIONE

Aggiornato al 23.11.2012

Nelle imprese industriali può accadere che una parte della lavorazione sia affidata a terzi: in questa ipotesi materie prime, merci, semilavorati possono essere inviati ad altre aziende per alcune fasi di lavorazione per poi tornare presso l’azienda stessa.


L’annotazione dell’invio del materiale di magazzino a terzi e la loro successiva restituzione, da parte dell’azienda che ha effettuato la lavorazione, possono risultare:

  • da appositi libri o registri elementari, senza che sia necessario rispettare regole particolari;
  • dal libro giornale con una registrazione in partita doppia effettuata nei sistemi supplementari e precisamente nel sistema dei nostri beni presso terzi.

Qualora si decida di effettuare una scrittura in partita doppia, la consegna dei beni a terzi in conto lavorazione va registrata con una scrittura del tipo:


Scrittura relativa alla consegna di beni in c/lavorazione

Al momento della restituzione dei beni si effettua lo storno con la scrittura:


Scrittura relativa alla restituzione di beni in c/lavorazione

Per l’esattezza, nel momento in cui le materie prime, le materie sussidiarie o i semilavorati vengono inviati a terzi in c/lavorazione avremo:


Scrittura relativa alla consegna di beni in c/lavorazione

Al momento della loro restituzione si registrerĂ :


Scrittura relativa alla restituzione di beni in c/lavorazione

Circa il valore da indicare nelle scritture si ricorda che il principio contabile n.22 relativo ai conti d’ordine, stabilisce che il valore associato ai fatti amministrativi da iscrivere ai conti d’ordine deve essere determinato con oculatezza e ragionevolezza.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net