www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 

 

 
   

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

Approfondimenti

 
   
  Commissioni di acquisto -scritture in partita doppia

 

 

 
 

 
Approfondimento del 16.05.2009

 

I commissionari sono ausiliari del commercio che acquistano e vendono merci in nome proprio ma per conto del committente.

 

Per l’attività prestata percepiscono una commissione e, nei casi nei quali garantiscono il buon fine dell’operazione, hanno diritto anche allo star del credere.

 

Vediamo quali scritture in partita doppia deve rilevare il commissionario nel caso in cui acquista le merci presso terzi, per incarico del committente.

 

Il fornitore presso il quale il commissionario ha acquistato la merce emette fattura nei confronti del committente.

 

Esempio:

ipotizziamo che il commissionario abbia acquistato merce per 10.000 euro + IVA 20% per conto del committente..

 

La scrittura in partita doppia è la seguente:

 

Diversi

a

Fornitori

 

1.200

Acquisti per committenti

 

 

10.000

 

IVA su acquisti

 

 

2.000

 

 

 

Il commissionario, nell’eseguire l’ordine del committente, può sostenere delle spese in nome e per conto di quest’ultimo. In questi casi vi è un documento che comprova la spesa, emesso nei confronti del committente.

 

Esempio:

il commissionario anticipa, in contanti, spese di trasporto nei confronti del committente per 200 euro + IVA.

 

La scrittura in partita doppia è la seguente:

 

Committente c/spese anticipate

a

Cassa

 

240

 

 

 

 

 

 

Quindi il commissionario, dopo aver spedito la merce al committente, emette fattura di vendita nei suoi confronti per l’importo della merce, la commissione di sua spettanza e il rimborso delle spese anticipate per suo conto.

 

La scrittura in partita doppia è la seguente:

 

Committenti c/c

a

Diversi

 

1.200

 

a

Vendite a committenti

11.000

 

 

a

IVA su vendite

2.000

 

 

a

Committenti c/spese anticipate

240

 

Come si può notare la voce “vendite a committenti” comprende sia il valore delle merci che la commissione che spetta al commissionario.

 

Le somme anticipate per conto del committente sono escluse dalla base imponibile IVA.


 
   
 
   

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   

 
 
 
 

 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681