MERCI IN CONTO DEPOSITO

IN QUALI CASI SI RICORRE AL DEPOSITO DI MERCI PRESSO TERZI

Aggiornato al 12.05.2012

Il deposito di merci presso terzi può verificarsi in due ipotesi diverse:

  • un’impresa industriale o commerciale (detta depositante) affida delle merci ad un’altra impresa che potrà essere anch’essa industriale o commerciale (detta depositaria).

    Quest’ultima riceve l’incarico di vendere la merce in nome proprio ma per conto del depositante.

    Al momento della vendita la ditta depositaria paga al depositante il prezzo delle merci vendute.

    In caso contrario la merce verrà restituita.


  • un’impresa industriale o commerciale (detta mandante) affida ad un proprio rappresentante della merce.

    Quest’ultimo provvede alla consegna della merce alla clientela dandone comunicazione scritta alla casa mandante in modo che essa possa provvedere alla fatturazione nei confronti del cliente.


Nel deposito di merci presso terzi, quindi, non c’è il trasferimento della proprietà dei beni oggetto del deposito.

 
Gli altri approfondimenti sull’argomento:
I nostri ebook


EconomiAziendale.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

StoriaFacile.net

SchedeDiGeografia.net

LeMieScienze.net