www.MarchegianiOnLine.net   
 
Iscriviti alla nostra newsletter gratuita  
 
 
 
 Home page  -   Scrivici  -   Collabora  -    Chi sono
 
 

 
   

 

Gli altri approfondimenti:


I nostri banner

 

 

Approfondimenti

 
   
  Riparto pro-rata - come ripartire tra i vari acquirenti le merci giunte a destino e spedite alla rinfusa

 

 

 
 
 

Approfondimento del 07.06.2008

 

Alcune merci vengono, di norma, spedite alla rinfusa. Ad esempio i minerali, gli imballaggi.

Può accadere che tali merci siano acquistate da più acquirenti e che la quantità giunta a destinazione non è uguale a quella ordinata e caricata alla partenza e ciò a causa di avarie, disperdimenti, cali naturali.

 

In questi casi sorge il problema di ripartire la quantità giunta a destino tra i vari acquirenti. Spesso essi convengono di far gravare le diminuzioni di peso subite dalla merce durante il viaggio in modo proporzionale alle quantità spettanti a ciascuno. Questa clausola prende il norme di clausola del pro-rata.

In questo modo ogni acquirente dovrebbe ritirare una quantità di merce proporzionale a quella risultante dal proprio ordine di consegna.

 

In pratica accade che, al momento in cui viene ritirata la merce, non si conosce esattamente la quantità giunta a destinazione e, di conseguenza, quella spettante ad ogni acquirente. Per questo ognuno di essi ritira una quantità di merce che si presume, in modo approssimativo, sia quella che gli spetta. Successivamente si procede al regolamento delle differenze ritirate in più o in meno rispetto a quanto spettante.

 

Le differenze possono essere regolate:

  • in quantità;

  • in valore.

 

La differenza è regolata in quantità quando chi ha ritirato una quantità maggiore di merce rispetto a quanto gli era dovuto la consegna ha chi ha ritirato una quantità minore.

 

La differenza è regolata in valore quando chi ha ritirato di più rimborsa chi ha ritirato di meno. E’ questo il caso più frequente e il conguaglio avviene in base al prezzo corrente del giorno in cui la merce è arrivata a destinazione o del giorno di scarico della stessa. Il prezzo a destino è comprensivo delle spese di trasporto e di assicurazione della merce fino a destinazione.

 
   

Gli altri approfondimenti sull'argomento:

Esempio riparto pro-rata


 

Visualizza gli altri approfondimenti   

 
   
 
 

 
 
Vai all'elenco di tutti i nostri approfondimenti
Accedi ai nostri corsi gratuiti
Guarda cosa puoi acquistare nell'area shopping
Visualizza le nostre utilità

 

 
 

 
 

 
 www.EconomiAziendale.net
 

 
www.SchedeDiGeografia.net
 

 
www.StoriaFacile.net
 

 
www.LezioniDiMatematica.net
 

 
www.DirittoEconomia.net
 

 
www.LeMieScienze.net
 

 

 

 


Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681